Parenti, concluso il programma di “Lezioni di Coding: esperienze a confronto”

SI E’ CONCLUSO con successo, a Parenti, il programma relativo a “Lezioni di Coding: esperienze a confronto” – un progetto itinerante che ha coinvolto le scuole del territorio. Una occasione per discutere di nuove tecnologie e sperimentare i concetti base dell’Informatica mediante programmazione (Coding). L’apprendimento e l’attuazione di linguaggi (e metodi) di programmazione sono considerati fondamentali nella didattica. Già da tempo, infatti, la Scuola ha scelto di puntare sulle esperienze laboratoriali implementando l’uso di strumenti di ultima generazione. L’obiettivo è rivolto al perfezionamento dell’uso del computer, ma soprattutto alla realizzazione di piccoli programmi così come avviene nei Paesi tecnologicamente avanzati, magari attraverso il gioco e le attività di gruppo. Il pensiero computazionale, ricordiamo, è un processo mentale, la strada per la risoluzione di problemi più o meno complessi. Il suo sviluppo, in ambito scolastico, rientra nel percorso formativo per l’acquisizione di competenze informatiche tenuto conto del fatto che professioni e produzioni presuppongono, ormai, conoscenza, innovazione e competitività. Le giornate di studio hanno coinvolto gli allievi dell’Istituto comprensivo che include i plessi di Rogliano, Marzi e Parenti, e quelli dell’Istituto d’Istruzione superiore ‘Guarasci-Marconi’- indirizzo Sistemi informativi aziendali. Gli eventi hanno ricevuto il supporto del dipartimento di Matematica dell’Unical e delle Amministrazioni locali. Alla iniziativa parentese (nella foto) hanno partecipato (e sono intervenuti) il sindaco Donatella Deposito, i delegati comunali Eveline Belcastro ed Antonio Simarco, il dirigente scolastico Aldo Trecroci, i professori Francesco Calimeri, Emanuela Policicchio, Sergio Vizza, Rosa Marincola e Manuela Maletta.

Gaspare Stumpo

Data: 11 aprile 2017.

Fonte: ‘Cronache delle Calabrie’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com