Altomare: “avviare al più presto i lavori per la costruzione della metrotranvia”. Nota del sindaco di Rogliano

LA LINEA metrotranviaria dell’area urbana di Cosenza – Rende – Unical, in collegamento con Rogliano, il Savuto e la Presila apriglianese, all’esito dell’ammodernamento in corso di esecuzione della tratta ferroviaria a sud di Cosenza, risponde pienamente alla centralità della Città capoluogo rispetto al suo stesso hinterland e alla esigenza di riequilibrio della mobilità e del rilancio del trasporto pubblico sostenibile tra la stessa città capoluogo e i suoi bacini più naturali a nord e a sud del suo territorio, che rappresentano un asse di richiamo per le Serre e per il resto della fascia presilana. L’ammodernamento ferroviario, tra Cosenza e Rogliano (nella foto), è reso possibile da un Pisl, di cui fa parte il Comune di Cosenza con tutti i Comuni a sud (in totale 21 comuni) e di cui il Comune di Rogliano è capofila. L’investimento è di oltre 11 milioni di euro. Tutti i residenti del Savuto, dei Casali e della Presila, richiedono da tempo più efficienti servizi pubblici di collegamento con le zone centrali di Cosenza e Rende, ove si trovano servizi pubblici e direzionali, uffici a scala provinciale (Tribunale, Prefettura, Agenzia delle Entrate, etc.), istituti scolastici, servizi per il commercio, nonché con la sede dell’Università della Calabria, confidano molto sulla realizzazione di un progetto, destinato a dare una spinta vitale di modernizzazione al sistema dei trasporti e della mobilità, addirittura con prospettive di una linea metropolitana veloce di collegamento tra l’area urbana di Cosenza e l’area direzionale e universitaria di Catanzaro. Il confronto in atto, che appare abbastanza serrato, rischia di pregiudicare il completamento dell’opera di elettrificazione e adeguamento della tratta “Cosenza centro-Rogliano” – con lavori già appaltati ed in corso di realizzazione, determinando sicure controversie e contenziosi legali a tutto danno di un’opera, perseguita da decenni con unanime determinazione da tutte le amministrazioni locali del Savuto e voluta anche dal Comune di Cosenza, in quanto funzionale allo sviluppo della città. L’auspicio è che, nel rispetto delle deliberazioni unanimi di tutte le amministrazioni coinvolte e anche dei Consigli comunali di Cosenza e Rende, si proceda rapidamente all’avvio dei lavori della Metrotramvia “Cosenza Rende Unical” – consentendo così il collegamento naturale del Savuto alla città e realizzando concretamente un tassello fondamentale per la costruzione dell’area urbana cosentina. Allo stesso modo, siamo certi che le Istituzioni interessate si faranno responsabilmente carico di superare ogni motivo di presunto contrasto e trovino le giuste responsabili convergenze mirate ad uno sviluppo di tutta l’area urbana, della città capoluogo, con il recupero della sua centralità come motore di attrazione e di spinta per tutto l’hinterland che geograficamente le fa da corona e che politicamente e funzionalmente aspira a contribuire alla concretizzazione del sogno della Grande Cosenza”. Così, in una nota, il sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare.

Data: 18 aprile 2017.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com