Lotta al Cinipide Galligeno, due lanci di Torymus Sinensis nel territorio di Rogliano. Nota della consigliera Veronica Gallo

“CONTINUA l’impegno della Regione Calabria nella lotta al Drycosmus Kuriphilus Yasumatrsu, noto come Cinipide Galligeno, una battaglia indispensabile per la difesa del patrimonio castanicolo calabrese e la tutela dell’economia legata alle produzioni frutticole nostrane. L’operazione, condotta dal Servizio Fitosanitario Regionale, in collaborazione con i tecnici ispettori fitosanitari dell’Arsac ha avviato un’importantissima campagna di lanci dell’antagonista naturale del Cinipide, il Torymus Sinensis, che rappresenta l’unico metodo possibile ed autorizzato per fronteggiare il dannoso parassita del castagno.

Anche il Comune di Rogliano è stato interessato da ben due lanci (nelle foto) uno effettuato nel territorio di Balzata e uno nel territorio di Saliano.

Per garantire il buon esito delle operazioni svolte nei territori ove è stato rilasciato l’antagononista è consigliato effettuare le potature nei mesi autunnali ed invernali provvedendo a non bruciare le ramaglie nelle aree limitrofe al sito di lancio, in quanto il fumo ostacola l’ovideposizione del Torymus e la bruciatura delle ramaglie distrugge le galle che ne contengono le larve; si chiede, inoltre, di non effettuare trattamenti fitosanitari che non siano preventivamente stati autorizzati dal Ministero della Salute, per evitare di ucciderne le uova e le larve. Con la speranza che i nostri castagneti possano ritornare a rifiorire e a produrre castagne belle, buone e anche sane”.

Così, in una nota, la consigliera comunale con deleghe ad agricoltura, Fondi comunitari, Decoro urbano e Politiche intercomunali, Veronica Gallo.

Data: 06 maggio 2017.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com