Catanzaro, nasce il Fronte della Gioventù Comunista. Dopo Cosenza e Reggio costituita federazione anche nella città capoluogo di regione

DOPO Cosenza e Reggio Calabria anche a Catanzaro è stata costituita una federazione del Fronte della Gioventù Comunista. Le condizioni materiali dei ceti popolari e della gioventù catanzarese dallo scoppio della crisi ad oggi sono nettamente peggiorate, aumenta la disoccupazione e il lavoro in nero, mentre i politici collusi con la mafia si barricano nei palazzi del potere, fingendo di non vedere ciò che accade intorno. Nelle scuole aumentano strette repressive per colpire la lotta degli studenti ed accelerare il processo di aziendalizzazione della scuola pubblica, iniziato con la Buona Scuola del Governo Renzi, con un alternanza scuola-lavoro che si traduce vero e proprio sfruttamento della manodopera gratuita degli studenti e il contributo volontario che arriva a toccare la cifra record di 120 €, la più alta di tutta la Calabria, che unita alle spese per i libri di testo e per il trasporto, è lontana dalla possibilità di molte famiglie catanzaresi.

Tutto ciò è inaccettabile e, sentendo l’esigenza di un’organizzazione capace di sviluppare la lotta della gioventù e rappresentare gli interessi dei ceti popolari, abbiamo deciso di fondare il FGC anche nella nostra città.

Chiunque sia interessato ad aderire può contattarci sulla nostra pagina Facebook o scrivendo alla pagina fronte della gioventù comunista Calabria!

Data: 10 maggio 2017.

Fonte: Fronte della Gioventù Comunista.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com