Rogliano, le opposizioni contro i provvedimenti dell’Amministrazione comunale. I grillini avviano una raccolta firme

NON si è fatta attendere la reazione delle opposizioni al termine della manifestazione di piazza con cui l’Amministrazione comunale ha motivato le scelte in materia di tassa sui rifiuti (Ta.Ri), criticando il comportamento degli avversari giudicandolo “demagogico” e, addirittura “irrispettoso”. Il gruppo di minoranza “Esserci per Fare” ha parlato, per esempio, di un’operazione chiarezza – quella delle scorse ore – “connotata da bugie, inutili offese, atteggiamenti provocatori e minacciosi”. E’ la testimonianza del clima di tensione che già da tempo serpeggia nel mondo politico locale, soprattutto sugli argomenti che riguardano le scelte in materia di tributi e su quello che riguarda lo stato delle casse comunali. Tuttavia, non meno polemica è risultata la posizione del raggruppamento vicino al Movimento Cinque Stelle, che pur non avendo rappresentanti in Consiglio comunale ha promosso, attraverso il Meetup Rogliano, una iniziativa denominata #operazionetrasparenza (nella foto) che ha riguardato, tra le altre cose, le scelte in materia Ta.Ri nei vari Comuni della Valle del Savuto. E a proposito dell’evento di piazza gli “Amici di Beppe Grillo” hanno riferito che “non solo non si è avuta nessuna risposta in merito a tre documenti approvato da Consiglio comunale, documenti nei quali si riportano tre importi diversi (e non di poco) del costo presunto del servizio rifiuti urbani, quanto si è stati costretti ad assistere, passivamente, alla presentazione di numeri che – hanno scritto i grillini – sembrano dati a caso per ostentare una padronanza degli argomenti ma che, da una semplice verifica, risultano <sballati>”. Il Meetup roglianese ha confermato, quindi, la raccolta di firme – sulla base dello Statuto municipale – a sostegno delle petizioni popolari circa l’annullamento tariffe Ta.Ri 2017, la restituzione indennità di carica amministratori e la soppressione della figura del presidente del Consiglio comunale. Sul piede di guerra, infine, anche il gruppo di opposizione consiliare “Un’Altra Rogliano” – che in una nota ha parlato di “improvviso e smisurato aumento delle tasse” proponendo, tra le altre cose, l’istituzione del cosiddetto “Baratto amministrativo” per i soggetti in difficoltà.

Gaspare Stumpo

Data: 12 giugno 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com