Rogliano, celebrata la solennità del Corpus Domini. Don Santo Borrelli: “Gesù è pane vivo disceso dal cielo”

LE PARROCCHIE di Rogliano hanno celebrato, domenica scorsa, la solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (Corpus Domini). Come da tradizione, dopo la Santa Messa pomeridiana, l’ostia è stata portata in processione per le strade della città. Coperto dal baldacchino, il sacerdote, don Santo Borrelli, ha sostenuto l’ostensorio lungo il tragitto che ha riguardato rioni, piazze e chiese, con notevole partecipazione di fedeli. “Gesù – ha detto – è pane vivo disceso dal cielo. Ci prepariamo a ricevere la benedizione eucaristica nel momento in cui la Comunità, per una felice coincidenza, onora il pane per la “Festa del pane”. L’evento, che chiude il ciclo delle ricorrenze religiose del periodo post pasquale, ha coinciso infatti con una manifestazione pubblica dedicata proprio al pane. “Il pane è necessario per tutti – lo diciamo anche nel Padre Nostro: … dacci il pane quotidiano. Che questa coincidenza – ha aggiunto il prelato – aiuti tutti a riflettere sempre di più. Chi adora Gesù Eucarestia deve adorare anche i poveri in Gesù, gli affamati e i sofferenti. Adoriamo allora Gesù. Che questa benedizione raggiunga tutti noi, che in questa circostanza di gioia possiamo custodire l’impegno di contribuire a togliere la fame nel mondo. Quella fame che purtroppo ancora oggi uccide tante persone. Prepariamoci – ha concluso don Borrelli – ad un attimo di silenzio affinché ognuno possa pensare, contemplare e comprendere che questo poco di pane, consacrato, che abbiamo davanti a noi, è presenza viva di Gesù che salva”. Al corteo religioso hanno preso parte autorità civili, religiose e militari.

Gaspare Stumpo

Data: 19 giugno 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com