Applausi ed emozioni ai saggi studio 2017, la tre giorni promossa dall’Associazione Musicale Valle del Savuto

DI SCENA i saggi studio 2017, manifestazione musicale culturale ed artistica diretta e coordinata dall’Associazione Culturale Musicale “Valle del Savuto” presso la sala concerti dell’ Hotel Carpino di Piano Lago (Mangone – Cs). L’evento è stato suddiviso in tre giornate musicali, due delle quali svolte appunto a Piano Lago, mentre la terza si svolgerà il prossimo primo luglio a San Mango d’Aquino (Cz) presso il Palazzo della Cultura. I saggi studio rappresentano il frutto dell’anno didattico/musicale appena concluso della scuola di musica presente in via Nazionale di Piano Lago, che, grazie all’Associazione “Valle del Savuto” – non solo incentiva l’interesse dei giovani e della collettività per la produzione musicale non professionistica a mezzo di eventi di qualità, ma da anche la possibilità di programmare un futuro inserimento nella banda musicale “Valle del Savuto” – realtà musicale esistente dal 1988 amatoriale e rappresentativa del patrimonio musicale tradizionale locale, calabrese e nazionale. Ma non solo. L’Associazione si prepone come fattori portanti i valori di collettivo, collaborazione, di “sociale” – di passione, di come la vita senza musica … non è vita.

Ciò è stato messo in evidenza dalle parole del direttore artistico Alfredo Chieffalo, nel suo intervento, portando all’attenzione il fatto di come ogni singolo allievo sosteneva ed applaudiva in modo convinto e spensierato ogni compagno di corso alla fine dell’esibizione, dimostrando un’attività associazionistica e di affiatamento che gratifica e allieta il duro lavoro svolto dietro le quinte. E sottolineando come la musica sia di tutti: di chi la esegue, di chi la ascolta, di chi è grande, di chi è piccino, di chi è professionista e di chi non lo è. Come da molti anni a questa parte, numerose sono state le classi di strumenti che sono andate di scena, sia in singolo che in gruppo. E come ogni anno si sono esibiti sia allievi più esperti, sia allievi (nella foto) alla prima uscita con la naturale e conseguente emozione per la gioia dei numerosi spettatori, genitori, parenti, amici, istituzioni e appassionati. Ai saluti finali, a conclusione della manifestazione, è intervenuta la presidentessa Maria Teresa Falvo ringraziando, dopo la consegna degli attestati di partecipazione, tutti i presenti, gli allievi, i maestri, il direttivo, i soci, i collaboratori, l’Hotel Carpino. E ricordando di come l’Associazione musicale culturale “Valle del Savuto” operi a 360° portando all’attenzione il progetto regionale “MUSICA CHE SFIDA IL TEMPO” alla quale sta lavorando dove accoppiare il contesto culturale a quello musicale, accoppiamento di rilevante importanza, per valorizzare il territorio regionale per continuare a far conoscere le bellezze e le peculiarità dei nostri territori caratterizzati da un’attività musicale e culturale centenaria. E di come appunto, la “Rassegna Giovani Esecutori” – dando la parola ad essi, coinvolgendoli, appassionandoli, sia una rampa di lancio, una ventata di freschezza, di nuove idee, valorizzandoli, in modo tale che il loro contributo sia di fondamentale importanza per dare la linfa giusta di partenza a questo ambizioso e considerevole progetto.

Data: 28 giugno 2017.

Fonte: Vincenzo Garofalo per l’Associazione Culturale Musicale “Valle del Savuto”.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com