“Gulìa Urbana – Street Art Festival” il progetto diventa itinerante. Quest’anno a Rogliano, Parenti e Pedivigliano

RITORNA per la 6° edizione consecutiva Gulìa Urbana – Street Art Festival (nelle foto), il progetto di riqualificazione urbana portato avanti dall’Associazione Rublanum di Rogliano che, dal 2012, si impegna nella valorizzazione di alcune aree della città di Rogliano, ora pronto per essere esportato.

“Un obiettivo prefissato fin dall’inizio che finalmente siamo riusciti a raggiungere – dicono gli organizzatori. Da circa tre anni diversi paesi calabresi ci contattano con la volontà di coinvolgere il loro territorio in questo progetto e noi ci siamo riusciti grazie al contributo di amministrazioni e associazioni che credono in questa cultura e nell’efficacia dell’arte, della Street Art come mezzo di riqualifica urbana“.

Si partirà a luglio da Parenti, comune della provincia di Cosenza che, grazie al prezioso contributo ed alla collaborazione dell’amministrazione, ha concesso tre aree urbane da riqualificare e valorizzare.

Gli artisti che daranno prova della loro creatività sono Cheone(Mi), Punch311(Cz) e Zeta(Cz), tre artisti con tecniche diverse che realizzeranno quattro interventi e che renderanno, dal 21 al 23 luglio, la cittadina di Parenti un centro d’arte a cielo aperto, servendosi anche dell’ indispensabile contributo della popolazione, che allieterà l’evento con momenti di festa e divertimento.

Protagonista della seconda tappa sarà uno degli artisti più originali e creativi: Vesod(To), che dall’ 8 al 10 agosto avremo il piacere e l’onore di vedere all’opera, in una delle aree più suggestive ma purtroppo poco valorizzate della città di Rogliano (seguire la pagina facebook @GulìaUrbana).

Dall’11 al 13 agosto,invece, grazie al grande lavoro dell’ Associazione Pedivigliano2000, Gulìa Urbana sarà ospite proprio a Pedivigliano, piccolo Comune dell’entroterra calabrese nella provincia di Cosenza, in cui si prevede un grande clima di condivisione e partecipazione ed una chiusura esplosiva giorno 12 agosto.

Background della tappa conclusiva sarà nuovamente Rogliano ma, questa volta, ad essere protagonista sarà l’arte eclettica dell’artista torinese Max Petrone. Secondo quanto affermato dagli organizzatori, le date non sono ancora state annunciate perché è forte la volontà, da parte loro, di fornire continuità al progetto Gulìa Urbana, rinnovandolo mediante il contributo, periodico ma costante, di artisti diversi.

Che cosa ci attende? Staremo a vedere.

Data: 28 giugno 2017.

Fonte: Associazione Rublanum Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com