Rogliano, sottoscritto il documento di intenti del Contratto di Fiume Savuto. Depurazione e dissesto alla base del programma

“PRESSO la sala consiliare del Comune di Rogliano è stato presentato e sottoscritto il “Documento di intenti” del Contratto di Fiume Savuto. Hanno partecipato all’incontro (nella foto) sindaci, rappresentanti di associazioni e del Consorzio di bonifica Tirreno Catanzarese, i dirigenti del Gal Sts e le eccellenze imprenditoriali. Nel corso dei lavori sono intervenuti il consigliere delegato, ing. Veronica Gallo, la delegata per l’assessorato alla Pianificazione territoriale e Urbanistica della Regione Calabria, ing. Emilia Manfredi, il dirigente reggente del dipartimento Agricoltura, ing. Carmelo Salvino e il dirigente del Nucleo di valutazione verifica investimenti pubblici, ing. Giovanni Soda. Con la sottoscrizione del Documento si è dato ufficialmente all’avvio del Contratto di Fiume, quindi ad una nuova unità di intenti che coinvolge tutti gli attori pubblici e privati che operano nel bacino del fiume Savuto.

La tutela della risorsa idrica, sempre più preziosa, e una sua migliore gestione da un punto di vista qualitativo e quantitativo adoperando approcci integrati e collettivi è al centro dell’attenzione del programma che attiene al CdF Savuto. I territori attori principali nella definizione delle politiche e dei processi di messa in sicurezza e sviluppo dei territori stessi.

Dagli incontri preparatori alla ratifica del Documento i fattori di maggiore criticità sui quali il Contratto intende intervenire riguardano il dissesto idrogeologico, i problemi di collettamento fognario e di depurazione dei reflui oltre al prelievo diffuso e non regolamentato di inerti ad uso edilizio. L’incontro è stato un’occasione per rafforzare la collaborazione tra tutti gli attori presenti, al fine di affrontare con sempre più efficacia le sfide di oggi nel nostro territorio”.

Data: 29 giugno 2017.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com