Daniel Cundari ha vinto la 14^ edizione del ‘Premio Ischitella’. L’autore roglianese ha presentato la raccolta ’Ngílla ōrba

DANIEL Cundari ha vinto la 14^ edizione del ‘Premio Ischitella-Pietro Giannone’ – iniziativa promossa dal Comune di Ischitella in collaborazione con l’associazione “Periferie” – con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Foggia, Unpli ed Eurolinguistica Sud. Composta da docenti universitari e critici letterari, la giuria ha scelto la proposta dell’autore calabrese composta da poesie inedite in forma dialettale (e relativa traduzione in italiano) dal titolo ’Ngílla ōrba (Anguilla cieca). Daniele Gaggianesi (dialetto milanese) e Francesco Intrigo (dialetto friulano) si sono classificati invece, rispettivamente, al secondo ed al terzo posto. L’indicazione finale è avvenuta sulla base di una selezione che, oltre ai (tre) vincitori, includeva raccolte poetiche di Maria Gabriella Canfarelli, Davide Cortese, Lia Cucconi, Rosanna Gambarara, Maria Linciotti, Patrizia Sardisco, Riccardo Sgaramella e Nevio Spadoni. Poeta, narratore e performer plurilingue originario di Rogliano, in provincia di Cosenza, Daniel Cundari (nella foto) è autore di pubblicazioni di successo, l’ultima delle quali – ricordiamo – “Nell’incendio e oltre” (2016, ed. Pellegrini). Nel marzo 2017 Cundari ha partecipato alle iniziative della “Giornata Mondiale della Poesia” organizzate presso la Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona, a cui hanno aderito ospiti di livello internazionale. La premiazione avverrà domenica 3 settembre a Ischitella.

Gaspare Stumpo

Data: 11 luglio 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com