Altilia, il Consiglio comunale approva l’Equilibrio di Bilancio e il Dup. De Rose: “il nostro Comune ha recuperato dignità istituzionale”

PRESIEDUTO da Angela Nucci il Consiglio comunale (di Altilia, ndr) approva l’Equilibrio di Bilancio e il Documento Unico di Programmazione 2018-2020. I documenti finanziari hanno avuto il parere favorevole del responsabile di ragioneria e del revisore dei conti. Nel documento di programmazione, sono individuate le principali scelte, gli indirizzi generali riferite al mandato elettorale amministrativo. Nel documento unico di programmazione sono previsti gli investimenti per opere pubbliche, il fabbisogno del personale dipendente, gli obbiettivi da realizzare nel triennio di riferimento del bilancio di previsione. Il Consiglio ha approvato, tra l’altro, il regolamento integrativo per il settore dei lavori pubblici. Un regolamento redatto da consulenti tecnici di Enti sovracomunali in base alle ultime disposizioni legislative e in riferimento ai lavori pubblici soprattutto per importi economici consistenti.

“Il nostro Comune – ha dichiarato il sindaco (Pasquale De Rose, ndr) – approva nei termini di legge i documenti finanziari, si dota di regolamenti importanti soprattutto in direzione dei lavori pubblici, un settore che sta producendo progetti per opere di notevole rilevanza, dove, a norma di legge, lavorano diversi professionisti locali unitamente a collaboratori tecnici esterni. Professionisti incaricati a seguito di avviso pubblico”. Il sindaco rileva ancora una volta “l’inconsistenza del gruppo di minoranza”. “Una incapacità a confrontarsi e a concorrere a soluzioni per la Comunità. Si constata – afferma De Rose – una cultura disfattista, ostile per la crescita del territorio e ancora nonostante un anno di <Rodaggio> non riescono a leggere le date da dove provengono i debiti maturati dai loro sponsor elettorali”. “Sono solo bravi a fare affermazioni prive di fondamento con <slogan teatrali> che non incantano nessuno sembrano che abitano in un’altra realtà – ha sostenuto De Rose – e con gli occhi bendati oscurati nella mente non constatano che il nostro Comune ha recuperato la dignità istituzionale tra le macerie ereditate nel 2011. Qualcuno che oggi siede nel gruppo di minoranza ne è stato complice per dichiarazioni tecniche false e per lavori censurati dagli organi regionali. Altilia, oggi, è riferimento per la capacità progettuale per la capacità di intercettare finanziamenti e possiamo dire con orgoglio di avere riportato nelle sedi istituzionali sovracomunali il Comune di Altilia per le tante risorse economiche che sono state ottenute. Altilia ha cambiato pagina e ancora di più nei prossimi mesi il territorio sarà arricchito di opere storiche nell’interesse dei cittadini dell’intero comprensorio”.

Data: 02 agosto 2017.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com