Santo Stefano di Rogliano, targa del Rotary a Dodi Battaglia. Prima del grande concerto alla Festa di Santa Liberata

“C’E’ ANCORA tutto da inventare sulle rive del Tuo mare, avrai bufere e vento e sole ed ancora e ancora amore …”. Un ringraziamento a Dodi Battaglia ed ai Pooh per i 50 anni di sogni permessi. Con questa citazione il Rotary club Rogliano Valle del Savuto ha consegnato una targa ricordo per suggellare riconoscenza, apprezzamento, stima e affetto a Dodi Battaglia, chitarrista e voce del mitico gruppo musicale i Pooh. A consegnare la targa è stato il presidente Ferdinando Alibrando insieme ad una rappresentanza del Club, presente anche il sindaco di Santo Stefano di Rogliano, Lucia Nicoletti e numerosi fans, poco prima del concerto tenuto in occasione della Festa di Santa Liberata. L’attestazione di stima ha sorpreso e commosso Dodi Battaglia che ha ringraziato il presidente Alibrando e assicurato che l’apprezzato riconoscimento avrà un posto sulla sua scrivania fra i ricordi più cari. Un modo, un gesto quello del Rotary che ha voluto sottolineare quanto è stata importante e cosa significa ancora oggi per quella generazione (degli Anni Sessanta in poi) ripercorrere la storia dei Pooh che ha segnato la loro vita. Per la cronaca il concerto di oltre due ore è stato un bagno di folla per Dodi Battaglia, il cui ritmo, vivacità e bravura non solo a cantare ma soprattutto a suonare la chitarra ha deliziato una marea di gente accorsa dai paesi limitrofi ed anche lontani per apprezzare le sue qualità canore e rivivere spaccati di vita costruiti sulle canzoni dei mitici Pooh, suscitato emozioni, e toccato le corde dell’anima dei fans. Dal palco Dodi Battaglia conversando con il pubblico ha raccontato che nella sua lunga carriera ha avuto molti riconoscimenti e che con sua immensa sorpresa questa estate a Matera, il Conservatorio “Egidio R. Duni” gli ha conferito la laurea honoris causa in “Chitarra elettrica – dipartimento di nuovi linguaggi e nuove tecnologie”. Molto felice e orgoglioso, spiega che l’ambito riconoscimento è la prima volta che viene assegnato a un musicista pop. Quasi cento le chitarre in possesso del musicista delle quali la metà sono ricordi indelebili e una decina gli fanno battere forte il cuore.

Pasquale Taverna

Data: 23 settembre 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com