Calabria, al via la stagione dei funghi. A Bianchi trovato uno splendido esemplare “Leucopaxillus giganteus”

AUTUNNO tempo di funghi. Il signor Mario Muraca (nelle foto) appassionato e cercatore di funghi nei giorni scorsi a Bianchi ai margini del bosco ha trovato un enorme fungo della circonferenza di circa 120 centimetri e circa tre chilogrammi di peso (nelle foto). Il suo nome scientifico è “Leucopaxillus giganteus” ordine Agaricales, famiglia Tricholomataceae, a Bianchi comunemente noto come “Perrupato”. Si presenta con cappello di dimensioni notevoli, dapprima convesso poi appianato con ampia depressione centrale simile ad un imbuto. Di colorazione dal biancastro al crema pallido macchiato; lamelle fitte da biancastre a crema; gambo corto e tozzo, carne biancastro, odore farinoso e sapore dolce. Il fortunato ritrovamento, evento di non tutte le stagioni fungaie, ha destato molto curiosità fra gli amici del signor Mario ed anche una certa soddisfazione nello stesso. Passate alcune ore nel bosco il fortunato cercatore di funghi, al momento di rincasare è passato dalla piazza e ha mostrato l’esemplare a un gruppetto di persone che erano davanti al bar. Tanta la curiosità e attratti da quello spettacolo insolito della natura lo hanno preso in mano per sentirne il peso, ammirarlo e rimembrare alcuni episodio della loro “campagna fungaia” (fonte di sostentamento del bilancio economico di molte famiglie). Oggi come è noto, la raccolta dei funghi è regolata da una normativa regionale che richiede innanzitutto il possesso del tesserino. In molti auspicano che l’autunno possa essere il periodo migliore per raccogliere funghi, visto che a giugno non si è visto nessun esemplare.

Pasquale Taverna

Data: 02 ottobre 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com