Bianchi, celebrata la giornata del 4 novembre. Iniziativa con i rappresentanti delle istituzioni e i piccoli studenti

L’AMMINISTRAZIONE comunale (di Bianchi, ndr) con un sobria cerimonia (nella foto) ha onorato il 4 novembre, giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. La ricorrenza, come si ricorderà è stata istituita nel 1918 per commemorare la fine della Prima guerra mondiale per l’Italia, e il 4 novembre è la data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti. Alla deposizione di una corona d’alloro per tutti i Caduti in Guerra, nei pressi del Monumento adiacente il Palazzo municipale, insieme al sindaco Tommaso Paola, hanno preso parte alla cerimonia: il parroco don Giuseppe Trotta, amministratori, i militari della locale stazione dei Carabinieri, la Polizia municipale, le suore, alunni, i piccoli della scuola dell’infanzia, docenti, cittadini e rappresentanti delle associazioni del territorio. Le note dell’Inno di Mameli, gli squilli di tromba, l’alza bandiera ad opera di un carabiniere, e i nomi dei trentatré soldati biancari, scanditi da don Giuseppe è servito a ricordare quanti hanno sacrificato la propria vita per la Patria, la pace e la libertà. Il sindaco Paola ha sottolineato <<la pericolosità della guerra e la sua assurdità, unica capace di aver generato milioni di morti e nonostante tutto – conclude – l’uomo fomenta a questa violenza che continua a mietere vittime in tanti conflitti sparsi sulla terra>>. Infine, invita a<<riflettere e onorare i parenti morti in guerra, che sono l’orgoglio del paese>>. Don Giuseppe spiega che <<la storia di un popolo ha nelle sue feste nazionali un momento forte di presa di coscienza di ciò che costituisce il fondamento e la norma del bene comune, in una tavola di valori che deve rifarsi a Dio Padre, da cui discende ogni vincolo di fraternità. Per dar voce a questa consapevolezza e superare il disagio che emerge dal divario fra progetto e la realtà, siamo invitati a guardare a Cristo che sulla croce ha stabilito il patto universale di riconciliazione di pace>>.

Pasquale Taverna

Data: 06 novembre 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com