Rogliano, il liceo “Guarasci” nei primi posti in Calabria per risultati raggiunti secondo un’indagine della Fondazione Agnelli

GLI UNIVERSITARI più bravi in regione? Hanno frequentato anche il Liceo “Antonio Guarasci di Rogliano …” è quanto emerge dall’annuale indagine statistica della Fondazione Agnelli, che, nei giorni scorsi, ha diffuso le classifiche di Eduscopio relative alle scuole superiori italiane, basate sui risultati universitari dei loro allievi. Da questa ricerca si evidenzia, chiaramente, che il Liceo “Guarasci” – ancora una volta si classifica ai primissimi posti della regione Calabria – per “l’efficacia educativa di una scuola di II° grado, se si guarda agli esiti universitari e occupazionali di chi l’ha frequentata. I dati sono riferiti a tre classi successive di immatricolati (Aa. Aa. 2012/13-2013/14-2014/15), che hanno già completato il primo anno di studi universitari …)”.

Grande la soddisfazione per la dirigente scolastica, professoressa Mariarosa De Rosa e per il personale docente, per i brillanti risultati che attestano la presenza del “Guarasci” ai primissimi posti nelle graduatorie provinciali e regionali e, precisamente, al terzo posto tra i licei di ogni indirizzo (classico, scientifico, umanistico, tecnologico …), nella Provincia di Cosenza, al settimo posto a livello regionale e al primo posto nel comprensorio (Ambito 1).

Un dato oggettivo che testimonia la bontà dell’offerta formativa in un contesto periferico, a sud della Città di Cosenza, in ambienti per l’apprendimento tecnologicamente all’avanguardia, con attività che, oltre alla proposta didattica tradizionale, favoriscono forme di apprendimento innovative, drammatizzazioni, ricerche sul campo, attività sul territorio. Una Scuola, il Liceo “Guarasci” di Rogliano, sempre al passo con le programmazioni dei Fondi Europei PON e POR, come testimoniano i viaggi all’estero per le competenze chiave in lingua o ancora le attività di Alternanza Scuola-Lavoro (campagna di scavi archeologici Agrigento e organizzazione di eventi anche a fini solidali, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, quali la mostra pittorica itinerante per Preta, frazione di Amatrice) o , infine, la partecipazione al POR Calabria “Fare scuola fuori dalle aule”. Gli stessi numeri, che si evincono dall’indagine della Fondazione Agnelli, pongono la scuola al disopra della media regionale per quanto riguarda i risultati in uscita – nel corso degli ultimi esami di Stato è stata assegnata a quattro studenti la valutazione di Cento con lode – e l’approccio con gli studi universitari: alta è la percentuale di coloro che si iscrivono all’università (87%), bassissima la percentuale di abbandono(8%) e di coloro che non superano il primo anno accademico. Numeri che testimoniano, chiaramente, le buonissime qualità degli allievi che hanno frequentato e, siamo sicuri, frequentano il Liceo Scientifico “Antonio Guarasci” di Rogliano.

Data: 15 novembre 2017.

Fonte: Istituto d’Istruzione Superiore “Guarasci-Marconi” Rogliano (Cosenza).

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com