Azione di controllo del territorio. Operazione dei Carabinieri della Compagnia di Rende: diverse sanzioni e denunce

NEI GIORNI scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, in particolare:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende:
Sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada nei Comuni di Rende e Montalto Uffugo, hanno deferito in stato di libertà, per “Guida in stato di ebbrezza” un 44enne (1,24 g/l), residente a Cosenza e un 24enne (1,03 g/l) residente a San Vincenzo La Costa (Cs). I militari operanti, durante i controlli, hanno sottoposto gli automobilisti ad accertamento con apparato etilometrico, rilevando un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. Le patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida. Sul piano del contrasto del fenomeno del “Degrado Urbano”, hanno segnalato un 35enne nigeriano, per la violazione amministrativa di “Accattonaggio e Intralcio alla circolazione stradale”. I militari operanti, in Rende (Cs), in via Leonardo Da Vinci, hanno accertato che il predetto mendicava in modo molesto in prossimità dei semafori, creando intralcio e pericolo alla circolazione stradale. All’uomo è stata elevata la sanzione amministrativa di 25€.

I militari della Stazione Carabinieri di Rose: sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada, hanno deferito in stato di libertà, per “Guida in stato di ebbrezza” un 40enne (2,13 g/l), residente ad Aosta. I militari operanti, durante i controlli, hanno sottoposto l’automobilista ad accertamento con apparato etilometrico, rilevando un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. La patente veniva ritirata e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida. Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura di Cosenza quale “Assuntore di sostanze stupefacenti” un 24enne di Rose (Cs) al quale sono stati complessivamente rinvenuti e sottoposti a sequestro 8 grammi di “Marijuana”.

I militari della Stazione Carabinieri di Luzzi, hanno deferito in stato di libertà, un 60enne di Luzzi (Cs), per i reati di “Furto aggravato, Truffa e Attentato alla sicurezza degli impianti del gas” poiché, nonostante avesse l’utenza del gas interrotta e chiusa per morosità, ne ripristinava l’erogazione, manomettendo il contatore, pregiudicando le condizioni di sicurezza dell’impianto. L’erogazione veniva nuovamente interrotta e il contatore sottoposto a sequestro.

I militari della Stazione Carabinieri di San Fili unitamente a quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Cosenza, nel corso della “Campagna congiunta di controlli nel settore agricolo, agroalimentare e forestale” hanno sospeso un’attività commerciale operante nel settore caseario del comune di San Vincenzo La Costa (Cs), per carenza di requisiti igienico-sanitari e strutturali.

Data: 26 novembre 2017.

Fonte: Legione Carabinieri Calabria – Compagnia di Rende.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com