L’elefante e il lago: la “fiaba” silana conquista la stampa nazionale e non solo. Dopo il ritrovamento del fossile

PAESAGGI da fiaba, fiumi cristallini, l’aria più pulita d’Europa, queste le caratteristiche della location silana in queste ore alla ribalta sulla stampa nazionale. Infatti, la sorprendente scoperta di un fossile di 75 mila anni, lungo la riva del Lago Cecita, sta attirando l’attenzione di numerose testate della carta stampata e non solo. Questa formidabile notizia apre scenari da “Le mille e una notte” per tutta la regione Calabria, e in particolare per i territori del Parco Nazionale della Sila/Riserva della Biosfera “Mab Sila” dell’UNESCO. Numerosi turisti e appassionati della materia stanno arrivando da tutta Italia. Il ritrovamento del fossile (Elephas antiquus) potrebbe far riaffiorare una storia tutta da riscrivere per la Sila e far aumentare notevolmente il turismo in questi luoghi suggestivi e tutti da scoprire.

Omar Falvo

Data: 29 novembre 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com