“Ennesimo scippo di personale al S. Barbara”. Un’Altra Rogliano: “cittadini e forze politiche uniti in difesa dell’Ospedale”

QUINDICI giorni fa abbiamo inviato al nostro Sindaco una richiesta – proposta in merito alla tutela ed al rilancio del nostro nosocomio che sta subendo, in questi giorni, l’ennesimo “scippo” di personale e reparti! Il nostro territorio del Savuto in questi anni è stato meta di numerosi politici, commissari, primari che hanno promesso di tutto e di più come abili mercanti di consenso e voti! Ad agosto, con l’ultimo atto aziendale, veniva stabilito per il Santa Barbara la riapertura del PPI (Punto di Primo Intervento, ndr) e la realizzazione dell’ Hospice! Ma da agosto ad oggi niente di tutto ciò è stato realizzato! Anzi, in questi giorni, ci è stato segnalato il prossimo trasferimento di tecnici e medici del Laboratorio Analisi e del reparto di Radiologia presso il nosocomio dell’Annunziata causando, di fatto, la dismissione e la chiusura di tali servizi! Si sta procedendo ad una lenta e inesorabile dismissione del nostro nosocomio che temporaneamente ospita alcuni reparti del Mariano Santo, chiuso per ristrutturazione, con la paura che appena finiti i lavori, questi stessi reparti torneranno dove si trovavano prima.

Il nostro ospedale può esser complementare all’hub dell’Annunziata oramai al collasso per via dell’alto numero di cittadini da gestire al cospetto di un sempre più carente personale a disposizione! Il Santa Barbara può specializzarsi nel Day Surgery, nel Week Surgery, esser complementare al già citato Hub dell’Annunziata decongestionandolo! Abbiamo sale operatorie di ultimissima generazione, reparti ammodernati e puliti, laboratorio analisi e radiologia! Al posto di utilizzare una macchina-staffetta per il ritiro e la consegna dei prelievi del sangue (con costi elevati per l’Azienda Ospedaliera) si potevano, ad esempio, assumere giovani tecnici di laboratorio e medici , sfruttando un laboratorio già esistente! Ed invece interessi politici e di pochi altri la fanno da padrone mentre i cittadini continuano a subire disservizi, lunghe file e tanto altro ancora!

Serve quindi lo sforzo unito di tutte le forze politiche locali e non solo: associazioni, comitati, liberi cittadini ma anche i Sindaci dell’hinterland del Savuto insieme ai propri cittadini per far fronte comune nella difesa e nella tutela del nostro ospedale! Davanti ai rappresentanti delle istituzioni, al commissario ad acta Scura dobbiamo parlare con una sola voce! La Sanità ed il Diritto alla Salute vanno difesi e tutelati perché non sono di questo o di quello: sono di tutti! La Sanità non ha colori politici ed Un’Altra Rogliano sarà in prima linea per la difesa del Santa Barbara.

Data: 19 dicembre 2017.

Fonte: gruppo Un’Altra Rogliano (Rogliano, Cs).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com