Poesia e musica al Museo del Presente di Rende, presentato il libro “Gocce di rugiada nel deserto” di Damiano Salerno

LA SALA del Museo del Presente a Rende era gremita. L’evento fissato per sabato 16 dicembre 2017, ore 17.00, ha goduto di una grande partecipazione di un pubblico eterogeneo arrivato a Rende da diverse zone della Calabria. Prima tra tutte dal paese dell’autore, come è comprensibile. Difatti Damiano Salerno “il poeta dell’Esaro” (come è stato sottolineato in un intervento) viene da Santa Caterina Albanese, ed è alla sua terza pubblicazione, sempre con la Pellegrini Editore. “Gocce di rugiada nel deserto” è il suo ultimo lavoro molto apprezzato dal pubblico presente il quale ha tributato all’autore continui e scroscianti applausi.

Tantissimi gli interventi: dopo i saluti dell’avv. Marcello Manna, sindaco di Rende e dell’ avv.ta Marina Pasqua, Assessora pari opportunità ed Inclusione Sociale, hanno parlato il dott. Giuseppe Vena junior, dirigente medico del reparto di Ortopedia di Cosenza, il prof. Franco Tarsitano, già docente del Liceo Classico. Ha introdotto e moderato l’intera manifestazione la dott.ssa Iolanda Cuomo. La serata è stata impreziosita dalla musica offerta da una rappresentanza de “La compagnia di musica popolare di Calabria”. I musicisti hanno eseguito alcuni brani consistenti in poesie tradotte in canzoni da Carlo Grillo. Un bel fuori programma c’è stato quando i fratelli Antonio e Carlo Grillo, del Gruppo etnico-popolare “Calabria Logos” hanno eseguito “Re Bifè” una esilarante filastrocca con delle vere e proprie acrobazie di parole!

Ricordiamo che la serata è stata dedicata alla memoria del compianto Cavaliere Giuseppe Vena, mancato di recente. Alla cerimonia hanno partecipato donne in costume Arbereshe. Alla fine un ottimo rinfresco e degustazione dei tipici “scaudatieddri”.

Data: 22 dicembre 2017.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com