Rogliano dedica il nome di una piazza a Pietro Buffone a cento anni dalla nascita. Altomare: “un politico dalle grandi intuizioni”

“QUELLA di Pietro Buffone è una figura di spessore nazionale”. Lo ha detto l’ex parlamentare Paolo Palma, oggi presidente dell’associazione di formazione politica “Giuseppe Dossetti” – nel corso della tavola rotonda organizzata nell’ambito delle iniziative per il Centenario della nascita dell’ex sindaco e deputato scomparso il 30 gennaio 2013 all’età di 96 anni. “Buffone è stato un grande calabrese ma anche uno dei massimi esperti di problemi della sicurezza nazionale. Occorre per questo indagare sul suo ruolo storico. Egli – ha spiegato Palma – aveva una visione alta della politica che non intendeva secondo la dicotomia amico-nemico. Tutt’al più avversari, persone con idee differenti, che rispettava e dalle quali era profondamente rispettato”. Alla iniziativa (nelle foto) promossa dall’Amministrazione comunale sono stati presenti esponenti del mondo politico e delle istituzioni, cittadini, uomini di cultura e rappresentanti delle associazioni. Oltre a Palma hanno partecipato (e sono intervenuti) gli onorevoli Pietro Rende, Mario Tassone, Roberto Occhiuto e Giancarlo Chiappetta, l’arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari, il presidente di Coldiretti Calabria, Pietro Molinari, il generale della Guardia di Finanza Walter Cretella Lombardi. Per la famiglia hanno testimoniato invece i figli Rinaldo e Laura. Sindaco dal 1952 al 1972 e dal 1978, deputato per cinque legislature, Buffone ha rivestito ruoli importanti di Partito e di Governo. Nel corso della sua lunga carriera di politico e di amministratore non è stato travolto né da scandali né da sospetti. La sua è stata una vita molto intensa, vissuta da protagonista: “mio padre – ha ricordato Rinaldo Buffone – era un uomo a cui la Provvidenza aveva fatto dono di diverse doti e talenti che lui ha pensato bene di mettere al servizio della Comunità. Quella di oggi è una giornata speciale e piena di ricordi”. A Pierino Buffone, ricordiamo, la Comunità roglianese ha intestato la piazza principale della Città (un tempo Piazza San Domenico) il luogo che lo ha visto protagonista di tante battaglie ed avvenimenti. Una decisione intrapresa dalla Giunta guidata dall’ex sindaco Giuseppe Gallo e concretizzata dall’Amministrazione Altomare. “Buffone è stato un uomo dalle grandi intuizioni. In fondo è questo – ha detto il sindaco Giovanni Altomare – ciò che distingue un politico da uno statista. Sapeva guardare lontano, aveva una sua strategia di prospettiva rispetto a scelte anche importanti. Si era conquistato una dimensione internazionale, sapeva stare in mezzo alla gente ed interpretarne i bisogni senza fare distinzioni”. “La politica roglianese – ha concluso il primo cittadino – è stata spesso aspra, lo stesso Buffone è stato al centro di polemiche, strumentalizzazioni e scontri laceranti anche all’interno del suo partito. Nonostante ciò, quest’uomo per oltre mezzo secolo ha retto i destini della nostra Comunità dandole prospettive di modernizzazione e di benessere. Per questo il consenso confluito di volta in volta sul suo nome non è stato mai casuale”. Particolarmente emozionato, Altomare ha ringraziato il Prefetto, i Sindaci, i componenti del Consiglio Comunale, l’Arma dei Carabinieri, il Reparto Bersaglieri di Cosenza, la Polizia Provinciale, i Vigili Urbani, i parroci don Serafino Bianco e don Davide Gristina. La cerimonia è proseguita con lo scoprimento delle due targhe in marmo (presente una rappresentanza dell’Esercito) che indicano la nuova denominazione toponomastica (Piazza Pietro Buffone, sindaco e uomo di Governo), l’esecuzione dell’Inno di Mameli a cura del coro ‘IDieci’ guidato da Barbara Tucci, e un ricco buffet offerto dalla famiglia. Messaggi sono giunti da ogni regione d’Italia a testimonianza del grande ricordo che lo stesso Buffone ha lasciato all’interno delle istituzioni democratiche e più in generale all’interno della società

Gaspare Stumpo

Data: 04 dicembre 2018.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com