Scoperte armi in una abitazione di via Popilia, due arresti a Cosenza. Operazione dei Carabinieri alle prime luci dell’alba

I Carabinieri della Aliquota Operativa della Compagnia di Cosenza, alle prime luci dell’alba odierna, termine attività d’indagine hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, una coppia di pregiudicati convivente in una abitazione sita in Piazza Gervasi di Cosenza, ultimo lotto di Via Popilia, in quanto responsabili del reato di detenzione abusiva di armi e munizioni nonché di sostanze stupefacenti.

In particolare i militari, dopo aver cinturato la palazzina, accedevano nelle scale ma, proprio in quel frangente, dalla finestra retrostante l’ingresso principale, veniva gettato un pacco avvolto in un accappatoio al fine di attutire la caduta a terra. Il gesto veniva però prontamente notato dai Carabinieri posti intorno allo stabile, i quali immediatamente lo recuperavano per poi visionarne il contenuto: si trattava di un vero e proprio arsenale.

All’interno, infatti, vi era:
– 1 pistola Smith & Wesson 44 Magnum, Calibro 38 MM SPECIAL, risultata oggetto di furto;
– 1 pistola beretta 98 FS, Calibro 9X21 con caricatore inserito contenente 10 cartucce stesso calibro e anch’essa risultata oggetto furto;
– 1 pistola LUGER CZG2000, Calibro 9X21, di produzione cecoslovacca avente matricola abrasa e con caricatore inserito contenente 10 cartucce stesso calibro e un caricatore vuoto;
– 500 gr. di hashish suddivisi in panetti con marchio di riconoscimento;
– Oltre 100 cartucce vario calibro.

I Carabinieri proseguivano poi la perquisizione presso l’abitazione dove, all’interno del comodino della camera da letto, rinvenivano una ulteriore pistola ME 8POLICE 8mm, successivamente risultata essere a salve e gr. 1 marijuana con macinino per la lavorazione. Quanto recuperato veniva posto sotto sequestro e le armi saranno oggetto di esami balistici al fine di verificare l’eventuale utilizzo per la commissione di delitti. L’uomo veniva infine tradotto in carcere mentre la donna veniva posta ai domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Cosenza.

Data: 16 gennaio 2018.

Fonte: Legione Carabinieri Calabria – Comando Provinciale di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com