“Operazione serietà, diversamente tutti a casa. Nove semplici domande, altro che sberleffi” *

*di Esserci per Fare

“NON SONO i voti che rendono giusto/distinto un uomo, dimostrazione ne è Rogliano e la sua maggioranza. Palese è, leggendo il loro ultimo comunicato (tra i tanti), che per argomentare e difendere un punto di vista/azione amministrativa non fanno altro che usare un linguaggio pacchiano per colpire la persona e non il suo dire come “in politica” è giusto che sia. Esiste una maggioranza che per mandato avuto deve decidere ed esiste una minoranza che vigila, argomenta e informa. Sarebbe opportuno dismettere ogni tanto tutta questa saccenza e tracotanza… in realtà alcuni di voi, come il capogruppo di maggioranza, non dovrebbe neanche sedere tra banchi degli amministratori, visto che è stato bocciato dal popolo alla competizione elettorale. Anziché aggredire e offendere, tipica tattica bolschevica, spieghino, i signori amministratori, alla popolazione cosa di fatto comporterà un prolungamento del debito di ulteriori 5 anni. Lo spieghino rispondendo alle seguenti domande e poi se ne assumano la responsabilità:

1. Sarà possibile per i prossimi 15 anni fare investimenti? Attingere a prestiti? Qualora se ne presentasse la necessità… .
2. Sarà possibile per i prossimi 15 anni assumere personale? Ricordiamo che da qui a breve diversi funzionari andranno in pensione… come si sopperirà alla loro mancanza? Non è che forse risiede proprio in questo il motivo della mancata stabilizzazione degli ex LsU – LpU?
3. Cosa si è fatto di concreto per ridurre gli sprechi?
4. Perchè ci sono voluti 27 mesi per espletare una gara di appalto della spazzatura?
5. Perchè si continuano a pagare tecnici esterni e non si attinge al patrimonio di competenze roglianesi?
6. Per quale motivo nel Bilancio 2015 e 2016 sono state inserite somme di fatto inesigibili? Ci riferiamo ai canoni ricognitori Enel ed Eni, oggetto di una disputa legale già risolta a sfavore dell’amministrazione al primo grado del Tar e per la quale c’era già il forte sospetto si sarebbe perso anche al Consiglio di Stato. Si è creata una condizione di Predissesto.
7. Che fine ha fatto la proposta di istituire una commissione di inchiesta per i lavori a Palazzo Ricciulli? Come mai l’accesso alle sue stanze ci è vietato? Cosa c’è da nascondere?
8. Perché pagare profumatamente un consulente esterno e poi non seguire i consigli caramente pagati?
9. Glielo avete detto ai cittadini che per 15 anno avranno le tasse al massimo?

Riflettiamo insieme!

Siamo al 2018 d.c., caro delegato al Bilancio Bernaudo; siamo a 13 anni dal traguardo che lei definisce opportunità’; siamo il paese con le accise più alte; siamo semmai – Ella non voglia privare la collettività anche di questa ulteriore informazione – la città che per sua decisione avrà come riscossione coatta tributi l’agenzia delle entrate (siamo certi che sia la decisione più economica?) O dobbiamo cominciare a decifrare un progetto di fronte a questi artificiose iniziative che vengo fatte passare come iniziative salva popolo? In 25 anni di Amministrazione non si è riusciti a sanare la questione Bilancio e ora si vuole far credere alla gente che finalmente si è trovata la soluzione a tutti i mali che, vi ricordiamo, voi stessi avete creato… . O forse avete deciso di mettervi a riparo per i prossimi 15 anni, salvo poi lasciare la patata bollente a chi verrà prima o poi nella fisiologica alternanza democratica?

Attenti, la popolazione vede e giudica e noi saremo sempre pronti a sollevare quel velo che per troppo tempo è stato sopra i loro occhi. Erano troppo abituati, i signori amministratori, ad agire indisturbati, a lavorare senza l’occhio vigile di un’opposizione… ci dispiace essere sopraggiunti a rompervi le uova nel paniere, e possiamo capire che a questo non vi rassegnate, ma un’opposizione c’è e non si tratta di una singola persona che vi divertite a prendere a bersaglio, c’è un gruppo intero alle sue spalle e si chiama Esserci per Fare. Dunque, avanti tutta, consigliera Guzzo, se destiamo tanta indignazione vuol dire che siamo sulla buona strada”.

Data: 18 gennaio 2018.

Fonte: *Gruppo politico ‘Esserci per Fare’ – Rogliano (Cs).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com