Altilia, la Giunta De Rose approva l’adesione al bando nazionale per le attività dei giovani in ambito socio-culturale

L’ESECUTIVO comunale (di Altilia, ndr) approva l’adesione al bando nazionale per l’impiego dei Giovani ad un progetto sulle attività sociali. La Giunta nell’ambito della nuova legge sul terzo settore, in collaborazione, con la Cooperativa Cantieri e Don Bosco, è nella fase di elaborazione di una serie di iniziative sul sociale per creare opportunità lavorativa per i giovani. “Il nostro patrimonio culturale ha sostenuto – il sindaco De Rose – che va dalla biblioteca, alle iniziative turistiche, agli insediamenti socio sanitari in attività, ci consentono di cogliere con interesse e partecipazione ai bandi finanziati dai Ministeri, in direzione dei giovani diplomati e laureati. Le figure professionali saranno diverse. La Cooperativa è già al lavoro per preparare il progetto, che entro febbraio dovrà essere presentato al Ministero. In direzione dei giovani – afferma De Rose – abbiamo già realizzato un progetto per i beni culturali, per un importo di 200 mila euro. Il nostro impegno costante verso i giovani è testimoniato dai risultati ottenuti dalla nostra azione sul territorio. Abbiamo chiesto l’utilizzo di 15 giovani per Servizio Civile. A Maione sarà aperta una sede per il “Centro Sociale” – un riferimento operativo che nasce dalla programmazione del progetto turistico i “Casali del Savuto” e che abbraccia altri settori delle tante iniziative in programma: dalla attività della biblioteca, ai corsi di formazione professionale, alla assistenza agli anziani, e alle famiglie. È significativa, la sensibilità della Giunta comunale, nella direzione di creare opportunità occupazionali. Il settore del centro commerciale, nell’area del basso Savuto, ha visto il nostro Comune in prima fila per approvare le normative, affinché gli imprenditori potranno creare insediamenti, per offrire posti di lavoro duraturi. Una Comunità che cresce, e si potranno garantire fiducia, speranza, alle nuove generazioni se si mettono al servizio politiche concrete per il territorio. I benefici sono per una area vasta. È fondamentale essere capaci di intercettare i finanziamenti e realizzare i progetti concreti, programmare e rendere operative le proposte. E per quanto ci riguarda – ha continuato De Rose – i nostri programmi approvati dal Consiglio comunale li abbiamo da sempre resi cantierabili, con benefici notevoli per la nostra Comunità”.

Data: 05 febbraio 2018.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com