Marzi. Bilancio di previsione, il gruppo di minoranza chiede (ed ottiene) la sospensione del Consiglio comunale

IL GRUPPO di minoranza <Marzi un Comune per tutti> ha chiesto e ottenuto la sospensione del Consiglio comunale convocato per l’approvazione del Bilancio di previsione, adducendo come motivazioni il mancato rispetto dei termini previsti dagli articoli 172 e 174 del D.Lgs 267/2000 e degli articoli 14, 16 e 17 del Regolamento di Contabilità del Comune di Marzi. Come è noto i Comuni devono notificare ai consiglieri comunali la data in cui gli stessi possono prendere visione dello schema di Bilancio di previsione triennale 2018/2020 approvato dalla Giunta Comunale, e del Documento Unico di Programmazione 2018/2020. A partire da questa notifica devono passare almeno dieci giorni prima che venga convocato il Consiglio Comunale. La tardiva notifica, non solo impedisce ai consiglieri di documentarsi adeguatamente, ma non consente loro di proporre eventuali emendamenti. “E’ un episodio grave perché si impedisce ai consiglieri di minoranza di esercitare il loro potere di controllo sull’operato dell’Amministrazione”. Inoltre, i consiglieri di minoranza fanno notare un’altra incongruenza: “il parere del revisore dei conti non era disponibile alla data di notifica della messa a disposizione dei documenti”. “Adesso il sindaco è costretto a convocare il Consiglio nel mese di aprile, vale a dire oltre tempo massimo consentito per l’approvazione del Bilancio. Chiaramente è un episodio molto grave perché senza il Bilancio non si può governare e, qualora non venisse approvato per tempo si prospetterebbe il commissariamento del Comune”. “Si tratta – fanno sapere dal gruppo di opposizione – di una mancanza non di poco conto. E’ ormai la seconda volta che a Marzi il Consiglio viene rinviato a causa della negligenza e della superficialità da parte di un Sindaco che convoca il Consiglio comunale senza alcun rispetto delle regole”. “Questa volta però la leggerezza e il pressapochismo sono sbalorditivi, visto che – conclude la nota di <Marzi un Comune per tutti> il Bilancio è certamente il documento più importante e meriterebbe ben altra considerazione. La minoranza invita sindaco e consiglieri di maggioranza a una maggiore serietà nella loro azione di governo”.

Massimiliano Crimi

Data: 27 marzo 2018.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com