Altilia, approvato il Bilancio di previsione. De Rose: “lavoriamo per la crescita del Basso Savuto”

IL CONSIGLIO Comunale (di Altilia, ndr) presieduto da Angela Nucci, ha approvato il Documento Unico di Programmazione ed il Bilancio di previsione relativo all’anno 2018. Nella relazione esposta al Consiglio si constata la diminuzione della Tari, proposta dalla Giunta e risulta approvata all’unanimità, dal Consiglio Comunale. Nel documento contabile, inoltre, emerge la diminuzione di alcune spese e le entrate che producono le diverse opere, realizzate negli ultimi anni. I pagamenti che avvengono puntualmente per i servizi essenziali dell’Ente, personale che viene pagato con puntualità, anche con oneri straordinari, un fondo economico del personale, cancellato dalle precedenti amministrazioni. Nella programmazione delle opere pubbliche, si prevedono lavori per viabilità nei centri abitati e nelle zone di rurali, la sistemazione del palazzo municipale, l’illuminazione a led.

La lettura di Bilancio evidenzia come tutti gli aspetti della vita amministrativa vengono affrontati e si dà risposte concrete. Tutto ciò dimostra la differenza vera, tra buona e cattiva politica. “Tra chi sa solo strumentalizzare e chi trova puntualità, soluzioni ai problemi, della attività intensa, ha dichiarato il sindaco (Pasquale De Rose, ndr), che dimostra la cultura dell’operosità, della concretezza, della programmazione, dell’intercettazione dei finanziamenti e continuare a costruire opere di eccellenza, che hanno posto il nostro Comune all’attenzione del Comprensorio, della Regione e di altri Enti. Noi lavoriamo con la collaborazione, non solo degli eletti nella maggioranza, ma anche con il supporto di tanti amici, che concordano sulle nostre posizioni. Noi guardiamo con fiducia a nuovi progetti, che possono continuare a creare occupazione, come abbiamo già avuto la possibilità di fare, nell’area del Savuto, una zona strategica che solo a seguito della nostra tenacia, delle nostre azioni, abbiamo rilanciato e creato sviluppo. Oggi, è sotto gli occhi di tutti, e solo gli ottusi di mente non riescono a vedere. Il Bilancio che oggi approviamo, è un Bilancio reale, dopo le macerie riscontrate all’atto dell’insediamento del 2011. Un bilancio che guarda all’Europa per finanziamenti culturali, per un turismo ricettivo, con partenariato anche del Dipartimento di Architettura dell’Università di Venezia. Lavoriamo ancora per l’unità e la nascita di un grande Comune, nell’area del Basso Savuto, per poter consentire, ancora, di investire risorse ed essere protagonisti per la crescita delle nuove generazioni”.

Data: 04 aprile 2018.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com