Cosenza, presentato il programma dell’ottava edizione di “Fuscaldo Alici in festival, tra cultura, ambiente e tradizione”

SARA’ l’anno delle novità, per l’ottava edizione di “Fuscaldo Alici in festival, tra cultura, ambiente e tradizione”. L’ormai nota manifestazione estiva, che si terrà a Fuscaldo, dall’1 al 4 agosto prossimi, é stata ufficialmente presentata alla stampa, nel salone degli specchi del palazzo della Provincia, a Cosenza. Un evento di nicchia, divenuto punto di riferimento per un turismo di eccellenza, che riesce a coniugare cultura e tradizioni, ambiente e gastronomia, arte e storia.

Non a caso, le migliaia di presenze registrate nelle ultime edizioni, hanno premiato la lungimiranza di chi ha voluto scommettere su una manifestazione unica e rara, capace di stupire e di meravigliare attraverso la riscoperta e la valorizzazione delle peculiarità del territorio: gli affascinanti beni culturali, la tradizione marinara, la gastronomia, l’arte, la storia, l’innato spirito di accoglienza.

Un progetto che spegne otto candeline e che è stato illustrato dal suo ideatore, che è poi il sindaco di Fuscaldo, nonché consigliere provinciale, Gianfranco Ramundo. Di fianco a lui, il presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, il presidente dell’associazione “Alici in festival” – Biagio Siciliani, i componenti l’Amministrazione comunale fuscaldese, lo chef Enzo Barbieri e tanti altri protagonisti di una edizione, che, come anticipato in precedenza, riserverà diverse novità, tra cui il taxi board, ovvero un taxi di mare, che consentirà di visitare gli affascinanti paesaggi marini del tratto di costa compreso tra Fuscaldo e Cetraro.

L’idea di questa iniziativa, nasce dalla collaborazione consolidatasi con il Consorzio Blu Calabria 37, di cui è presidente Innocenza Giannuzzi. Una sinergia di intenti, che porterà, nei quattro giorni del festival, anche all’allestimento di una esposizione nautica, che sarà realizzata dalle aziende Ranieri group e Plastimare.

Ampio spazio sarà inoltre riservato alla valorizzazione ed alla promozione di quei beni culturali, che rappresentano anche la storia di Fuscaldo. Porte e cancelli aperti, dunque, per Palazzo Scirchio e per i giardini di Villa Vaccari. Luoghi che profumano di arte, di quel passato glorioso della Fuscaldo nobile e dotta. Luoghi in cui saranno allestite preziose mostre fotografiche, arricchite da musica e performance artistiche, che andranno a rievocare il marchesato degli Spinelli. A tal proposito, sarà William Gatto, con gli attori del parco “Tommaso Campanella”, a vestire i panni dei nobili fuscaldesi e a dar vita alle location storiche e culturali sopra citate. Ma il rinomato festival di Fuscaldo sarà anche caratterizzato dagli oltre quaranta stand gastronomici, dagli artisti di strada, dagli artisti e dai gruppi musicali, che animeranno le vie del borgo marinaro e del lungomare cittadino.

Ed ancora: dirette radio con RLB Radioattiva e Radio Azzurra. Dirette e speciali televisivi con LaC e Ten. Lo spazio riservato ai convegni, alla presentazione di volumi e libri ed al sensibilizzazione in materia di tutela dell’ambiente.

Il gemellaggio del gusto, che quest’anno legherà Fuscaldo ai Comuni di Amantea e di San Vincenzo La Costa. L’intrattenimento ed il divertimento. Il servizio navette gratuito, che garantirà un collegamento diretto e veloce con il bellissimo centro storico. Insomma, l’ottava edizione di “Fuscaldo Alici in festival, tra cultura, ambiente e tradizione” – aspetta solo di essere vissuta, con stupore e con meraviglia, come sempre.

Data: 29 luglio 2018.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com