Rogliano, un “Giardino del Pensiero” per condividere esperienze su arte, musica e letteratura

C’ERA anche lui tra i promotori della iniziativa per la istituzione del “Giardino del Pensiero” chiesta da un gruppo di intellettuali e ratificata dall’Amministrazione comunale con atto del 19 aprile 2018. Venanzio Rota è venuto a mancare in una calda sera di settembre. Non ha fatto in tempo, purtroppo, ad ammirare l’allestimento pensato per il piccolo spazio di via Regina Elena, a Rogliano (nella foto), che sarà dedicato alla memoria del suo grande amico, Pino Oliveti. Ha avuto però la soddisfazione, da primo firmatario, di lavorare ad un progetto redatto allo scopo di ricordare la bontà e l’estro di una persona che ha amato la sua Comunità e, nello stesso tempo, di riaffermare il valore della cultura intesa come arte e letteratura, ma anche (e soprattutto) come fruizione della microstoria. Venanzio e Pino (insieme, nella foto) erano accomunati da un sottile idealismo che ne ha segnato la formazione in quella che per loro è stata la ricerca della verità nell’assoluta libertà di azione e di pensiero. Ora sono di nuovo insieme ma in una dimensione diversa. Il Giardino ospiterà una Free Little Library, una sorta di libreria all’aperto completa di volumi accessibili a tutti. Ogni cittadino, infatti, potrà prendere a prestito un libro (sostituendolo) e condividere con altri esperienze di lettura ed opinioni. “Il libro – hanno spiegato i promotori – è una delle fonti più preziose della conoscenza; è un veicolo straordinario di trasmissione dei fatti e di idee. E’ un custode insostituibile della Memoria”. Lo spazio, che sarà attrezzato e curato a spese dei promotori, è destinato ad ospitare piccoli eventi di carattere culturale legati ad arte, musica e letteratura. Per il via libera al restyling si attende l’ok dell’Amministrazione comunale.

Gaspare Stumpo

Data: 08 ottobre 2018.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com