Turisti salentini in visita nel Savuto. Cresce il numero delle persone che si lascia attrarre dal territorio. Iniziativa Anir-Dnavventura

Dnavventura in collaborazione con Associazione Nazionale Italiana Rocciatori e Trekking Savuto-Sila ha organizzato una due giorni tra arte, natura ed enogastronomia che ha coinvolto un gruppo di turisti provenienti dal Salento. Il programma ha previsto visite guidate, degustazioni di prodotti tipici, escursioni e momenti di folklore. In particolare, la comitiva (nella foto di Dnavventura) ha avuto modo di sostare presso la Tenuta Bocchineri (Museo, Quercia secolare, Casa sull’albero) e di seguire, tra storia e leggenda, l’itinerario che conduce alla Cascata del Cannavina e al vicino Ponte di Tavoleria (sul fiume Savuto) attraverso i borghi di Cappuccini Vecchi, Piano Imbuto e Cortivetere. Arricchito da indicazioni di carattere storico e naturalistico, l’evento si è concluso con una discesa in fune dalla Cascata, che ha scaturito curiosità e adrenaliniche emozioni tra gli escursionisti. Grazie ai programmi messi a punto dalle associazioni locali sul turismo rurale (e fluviale), tra cultura ed ospitalità, le Comunità della Vallata sono sempre più al centro dell’interesse di addetti ai lavori e appassionati.

Gaspare Stumpo

Data: 15 ottobre 2018.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com