Marzi, la minoranza solleva nuove polemiche all’indirizzo della Giunta Aiello. Questa volta sul finanziamento “Illuminotecnica”

NON CESSANO le polemiche sulla gestione della Casa comunale a Marzi. Polemiche della minoranza rivolte al gruppo di maggioranza. L’opposizione lancia nuovi strali contro l’Amministrazione Aiello. Qualche settimana addietro – lo stesso gruppo consiliare – a margine del Consiglio comunale aveva evidenziato la sanzione di 131.000 euro che il Ministero dell’Interno ha inflitto al Comune per un mancato rispetto degli Equilibri di Bilancio 2017. “Oggi tocca evidenziare – fa sapere la minoranza – la revoca del finanziamento “Illumotecnica”. Restituzione a fronte della violazione di specifiche norme settoriali inflitta al Comune di Marzi da parte della Regione Calabria”. Il progetto in questione risalirebbe all’anno 2008. Tiziana Garofalo, capogruppo di minoranza fa sapere: “non aver saputo gestire un finanziamento, necessario per il Comune di Marzi, anzi utile per i cittadini abituati ormai ad una penombra angosciante, è l’esempio della “strana” gestione amministrativa che, ormai da tempo, governa il nostro paese”. Il 20 settembre scorso con decreto dirigenziale  n°10288 dell’Ente regione avrebbe infatti ordinato al sindaco del Marzi, di provvedere alla restituzione della somma indebitamente percepita a titolo di contributo di 68.744,69 euro oltre interessi e spese. “Un problema per le casse comunali che, pur virtuose fino ad oggi, dovranno trovare le somme necessarie per colmare tale ammanco. I rappresentanti di Marzi un Comune per tutti, visti i numerosi “inciampi” della maggioranza si augurano – oggi più di prima – la giusta illuminazione urbana, per un cammino più certo e sicuro, per l’incolumità di tutti ancor più della stessa maggioranza. Ora tra multe e revoche – spiegano – a pagarne le conseguenze sono solo i cittadini”.

Massimiliano Crimi

Data: 30 novembre 2018.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com