Scigliano, ulteriore affondo dell’opposizione sulla questione della mensa scolastica

“LA MENSA, i disagi e le (in)giustificazioni del Sindaco. Il primo cittadino può addurre tutte le motivazioni che vuole ma sono i fatti a smentirlo: ancora oggi, a distanza di tre mesi dall’inizio delle attività scolastiche, gli studenti degli istituti rimangono senza il servizio mensa. Vergogna! Hai voglia a portare atti e ad arzigogolare a vuoto, un Sindaco deve difendere a tutti i costi i diritti dei cittadini, non vestire i panni dell’Avvocato Azzeccagarbugli. Babbo Natale porterà la mensa ai nostri bambini?”.

E’ quanto ribadiscono i consiglieri comunali di opposizione Silvano Grande e Andrea Mastroianni, ribattendo a tono, attraverso una lettera aperta, alle repliche del sindaco Raffaele Pane rispetto ai denunciati disagi del servizio mensa scolastica.

“Conosciamo bene gli atti – dicono Grande e Mastroianni – che abbiamo avuto modo di leggere e approfondire. E proprio dalla lettura degli atti abbiamo avuto conferma che Pane continua a nascondere alla Comunità sciglianese cosa c’è di vero dietro l’iter della gara d’appalto della refezione scolastica e ad omettere le vere motivazioni che hanno creato il disservizio agli studenti e alle loro famiglie per il secondo anno consecutivo. Perché lo scorso anno gli alunni hanno potuto svolgere le attività scolastiche con i lavori in corso, senza preoccupazioni per i permessi di agibilità o sicurezza delle strutture, e quest’anno no?”. “Atteso che – precisano – i citati lavori si sono conclusi nel mese di giugno! Scuole materne e primarie hanno potuto iniziare le attività senza quelle complicazioni che ora si palesano per l’attivazione della mensa. Perché? Così come vogliamo sapere il motivo per il quale l’atto della Giunta comunale per l’indizione della gara mensa è stato approvato il 2 agosto e pubblicato solo il 4 settembre scorso! Anche a questo c’è una motivazione! Tempi elefantiaci che hanno portato alla pubblicazione del bando di gara, dopo due settimane dall’inizio delle attività scolastiche. Vergogna! La gara poteva essere indetta in qualsiasi momento visto e considerato che in quei locali si è sempre svolto il servizio mensa”.

“Insomma – aggiungono i due consiglieri comunali di opposizione – inutili perdite di tempo, sulle quali i cittadini vogliono avere piena chiarezza, che probabilmente ci porteranno ad avere il servizio mensa solo per Natale. È da più di un anno che i genitori e alunni sono vittime di questo disservizio. E non ci sono motivazioni che tengano perché anche altri Comuni hanno problemi simili e forse più gravi di Scigliano, eppure non fanno mancare i servizi ai loro cittadini. Vergogna! Nessuno ha messo in discussione la gara d’appalto. Ci mancherebbe! Ma i segreti, le presunte inadempienze e i silenzi, quelli no, continuiamo a denunciarli a gran voce. Perché con un po’ più di attenzione si sarebbe potuto evitare tutto questo disagio. Al netto delle bugie del Sindaco – concludono Grande e Mastroianni – oggi c’è una realtà sotto gli occhi di tutti: che al 28 novembre la mensa scolastica è ancora chiusa. Cosa c’è di inverosimile in questo?”.

Data: 30 novembre 2018.

Fonte: ©CMPAGENCY

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com