Ex Lsu-Lpu, i sindaci del Savuto si rivolgono al Governo: “necessario trovare soluzione alla vertenza nell’interesse di cittadini e lavoratori”

NOI sottoscritti Sindaci del comprensorio del Savuto portiamo alla vostra attenzione che, nei nostri Comuni, operano ormai da anni numerosi lavoratori contrattualizzati a 26 ore settimanali ex Lsu/Lpu.

Questi lavoratori sono ormai figure essenziali per lo svolgimento delle funzioni fondamentali assegnate costituzionalmente ai Comuni, funzioni queste che hanno un fortissimo impatto sulle Comunità da noi amministrate. A riguardo sono stati proposti degli emendamenti alla Legge di Stabilità che permetterebbero la definitiva stabilizzazione del personale ex Lsu/Lpu della Regione Calabria, che da oltre un ventennio lavora in condizioni di precariato presso i Comuni calabresi, assicurando lo svolgimento di tutti i servizi indispensabili che i Comuni quotidianamente sono chiamati a svolgere in favore dei cittadini e delle Istituzioni.

Vi chiediamo inoltre di storicizzare tali fondi ministeriali già disponibili da anni nel Bilancio dello Stato, in modo che tali lavoratori possano continuare ad essere utilizzati e stabilizzati in maniera definitiva presso gli Enti cui sono assegnati. Le Organizzazioni Sindacali Unitarie hanno già indetto uno stato di agitazione dei lavoratori interessati, che stanno avendo gravi ripercussioni sui servizi (sia interni che esterni) dagli stessi garantiti e conseguenti disagi per gli enti utilizzatori e le Comunità amministrate. Da qualche giorno nelle nostre Comunità non siamo più in grado di assicurare tutti i servizi per come dovrebbero essere erogati ai cittadini.

Con la presente si vuole, pertanto, esprimere la piena ed incondizionata solidarietà al personale ex Lsu/Lpu calabrese e, nel contempo, chiedere alle SS.LL. di intervenire autorevolmente presso gli organi preposti ai fini di addivenire ad una veloce soluzione di questo annoso problema.

***

Nota inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ai Ministri Luigi Di Maio, Giulia Bongiorno e Barbara Lezzi, ai Prefetti di Cosenza e Catanzaro, al Presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio e alle Organizzazioni Sindacali.

Data: 08 dicembre 2018.

Fonte: Sindaci delle Comunità’ della Valle del Savuto (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com