Nuoto, Anzianotti ancora una volta i migliori in Calabria. Con 79 medaglie, gli atleti si aggiudicano il titolo di Campioni regionali 2019

SONO ancora una volta gli Anzianotti i campioni regionali assoluti per il 2019 che con 79 medaglie totali, sono saliti sul gradino più alto del podio dei Campionati Regionali Master Calabria domenica scorsa, nella piscina comunale di Campagnano. I 43 ori, 21 argenti e 15 bronzi hanno decretato la squadra Anzianotti Nuoto Master (nella foto, a sinistra) vincitrice, con 74754 punti e una media per singola gara di 678, seguita dai 44943 punti della Sport4life con una media di 624 e dalla Lacinia Nuoto con 33102 punti e una media di 662 per gara.

Fra 19 squadre e circa 300 atleti, gli Anzianotti fanno incetta di medaglia e non risparmiano il raggiungimento di nuovi traguardi. Fa parte degli Anzianotti infatti Egor Tropeano (nella foto, a destra), l’atleta che ha registrato la prestazione migliore dell’intera manifestazione, segnando un nuovo record regionale nei 100 rana, con un tempo di 918”91, a soli due secondi dal record italiano. Oltre ad essere il miglior atleta in gara, Tropeano batte anche due record per la categoria Master 25: nei 100 rana (1’05”85) e nei 100 dorso (1’02”21). Assieme a lui doppietta di record anche per Jonathan Real Hernandez per la categoria Master 40: nei 200 misti (2’40”85) e nei 50 dorso (33”19).

Ma gli anzianotti portano a casa un’altra serie di record; ad aggiudicarseli sono stati per la categoria Master 30, Serena Cribari (1’21”95) nei 100 dorso e Angela De Luca (1’11”17) nei 100 stile. Accanto a loro i record dei 50 farfalla per Vincenza Rossi e Massimo Montimurro, la prima nella categoria Master 60 (49”95), il secondo nella categoria Master 40 (29”91).Gli Anzianotti non si accontentano però solo dei trofei ufficiali, ma decidono di premiare i propri atleti, un uomo e una donna, che registrano i migliori punteggi tecnici della squadra. A loro va la cuffia oro con cui gareggeranno nelle prossime competizioni; ad aggiudicarsela stavolta Wanda Staine, che ha ottenuto 795”62 nei 50 stile libero e Massimo Montimurro, con 839”85 conquistati nei 50 delfino.

Successo anche per i preAnzianotti, con Iolanda Anelli, Salvatore Puntillo e Stefano Porco, (medaglie di bronzo nei 100 stile libero), Piero Rendace e Vincenzo Granata (argenti rispettivamente nei 50 dorso e 100 dorso) e Concetta Giglio (doppio argento nei 50 e 100 rana). Medaglia d’oro per Nicola Bosa nei 100 stile.Sono stati 12 in totale gli atleti preAnzianotti in gara, tra cui due esordienti: Stefano Bartucci e Massimo Mazzotta; accanto a loro anche Raffaele Gradilone e Francesco Scornaienchi.

Soddisfazione da parte del presidente Rosario Caccuri Baffa e del coach Giovanni Mazzuca assieme all’allenatore dei preAnzianotti Daniele Maletta. «Le vittorie, anche se oramai consolidate – ammettono – non fanno adagiare sugli allori la squadra che adesso punta a farsi conoscere anche fuori regione».

Data: 20 febbraio 2019.

Fonte: Anzianotti Nuoto Master.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com