Cicirelli: “mettere in sicurezza gli spazi urbani e’ una priorità”. Parla l’assessore del Comune di Rogliano

LE LIMITATE possibilità economiche dei piccoli Comuni sono cosa ben nota. Rimane pur sempre prioritario, a salvaguardia del bene comune, il fatto che gli amministratori debbano attivarsi e trovare il modo, anche in economia, di preservare l’esistente mettendo in sicurezza gli ambienti praticati da adulti e bambini. Dai marciapiedi, al verde pubblico, ai muretti che delimitano gli spazi pedonali e ricreativi, alle strade. Piccoli interventi che quotidianamente vanno apportanti per conservare e arricchire il decoro urbano. L’Amministrazione guidata da Giovanni Altomare, tramite l’assessore Teresa Cicirelli – con delega ai lavori pubblici ed urbanistica – a piccoli passi, grazie all’operatività del personale in mobilità, da tempo si è spesa per riportare piazzette, ville e slarghi a loro effettivo splendore. “Voglio ringraziare chi mi supporta in questa mia esperienza amministrativa e che insieme a me cerca nel quotidiano di mettere in sicurezza gli ambienti del parco urbano esistente. Rogliano ha un territorio vasto e criticità che non possiamo nascondere, ma vi è la volontà di affrontare e risolvere nel più breve tempo possibile – con interventi mirati – ogni segnalazione che ci giunge alla Casa comunale. Non disponiamo di grandi capacità economiche ma sono forte dell’impegno del personale impiegato che si attiva per sistemare oggi un muretto, domani una recinzione o una panchina, o semplicemente rasando l’erba per dare ai bambini spazi vivibili. Piccoli lavori che diversamente diventerebbero molto più dispendiosi e pertanto un altro problema da affrontare”. “Lavori di ordinaria manutenzione che devono comunque trovare il rispetto del cittadino padrone di questa grande casa che è Rogliano”. Primavera alle porte gli interventi da operare sono tanti. Il sole come sempre spinge gli abitanti a vivere con più intensità i centri cittadini e i suoi spazi. Una piccola sfida per l’assessore Ciccirelli e un grande lavoro che aspetta ai laboriosi operai addetti alla manutenzione.

Massimiliano Crimi

Data: 07 marzo 2019.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com