Valle del Savuto, la fusione tra Comuni stenta a decollare nonostante l’impegno delle associazioni. Dibattito sterile tra amministrazioni locali *

di Gaspare STUMPO *

“La fusione dei Comuni dovrebbe trovare maggiore sensibilità nei piccoli centri che in alternativa potrebbero ritrovarsi a lottare contro lo spopolamento, l’impoverimento del tessuto socio-economico, l’abbandono dei giovani, ma anche (e soprattutto) il rischio di non poter garantire i servizi essenziali”. Lo ha ribadito l’ex sindaco di Cosenza, Piero Minutolo, nell’ambito della discussione sul progetto di unione intercomunale avviato sul territorio della Vallata. Il presidente dell’associazione “Io Partecipiamo” ha evidenziato ancora una volta l’impegno in direzione del coinvolgimento di più Comunità nel progetto di unione intercomunale peraltro già impostato (e concluso) in alcune zone della regione. Basti pensare alle fusioni avvenute tra i Comuni di Rossano e Corigliano, nell’area jonica, e tra i Comuni di Pedace, Spezzano Piccolo, Casole Bruzio, Trenta e Serra Pedace, nella pre Sila cosentina. In un periodo condizionato dalla crisi finanziaria, ricordiamo, gli strumenti messi a disposizione del legislatore tendono a ridefinire i territori in una ottica di modernizzazione che guarda alla ottimizzazione della spesa attraverso la sinergia di risorse umane, finanziarie e strumentali capaci di apportare vantaggi in termini di costi, sviluppo urbanistico, valorizzazione delle risorse, miglioramento dei servizi, qualità della vita e nuove politiche commerciali. Avviato e sostenuto con forza dai movimenti civici “Io partecipiamo” di cui è responsabile lo stesso Minutolo, e “Savuto Unito” rappresentato dal sacerdote ed intellettuale mons. Vincenzo Filice, il dibattito-confronto (nella foto un incontro tenutosi presso la Tenuta Bocchineri) sembra tuttavia non decollare, quantomeno nell’area Roglianese. Ciò, non tanto fra i cittadini quanto tra gli organi istituzionali e rappresentativi incapaci, purtroppo, di raccogliere le istanze “dal basso”. Occasioni di sviluppo mancato in un momento storico delicato che presuppone l’implementazione di strategie innovative di programmazione territoriale.

*Direttore responsabile www.savutoweb.it gasparemichelestumpo@pecgiornalisti.it )

Data: 09 marzo 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com