Rassegna “Prime donne”. Al Teatro Palladium di Roma un concerto di Daniel Cundari e Mariangela Sicilia. I due artisti originari del Savuto

APPUNTAMENTO al Teatro Palladium di Roma. Il 25 marzo nella città eterna lo spettacolo “Nemici Intimi”. Ad attendere il grande pubblico due artisti del Savuto, Mariangela Sicilia, soprano, già protagonista in teatri europei, e Daniel Cundari poeta del nuovo secolo. Porteranno in scena un concerto per la rassegna “Prime donne” del Teatro dell’Opera di Roma in collaborazione con l’Università Roma Tre. Amore e disamore, impeto e passione. Sono questi gli elementi che animano il canto appassionato della lirica e i versi del poeta roglianese. Al pianoforte il maestro Antonio Maria Pergolizzi. Le voci dei due protagonisti della scena si alterneranno e si fonderanno in una sfida alla parola. Dai classici della letteratura, fonte d’ispirazione di grandi compositori ai testi inediti della contemporaneità. “Nemici intimi” è una narrazione di contrasti, sempre in bilico tra il dubbio e la certezza della vita, che spazia tra Vincenzo Bellini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Charles Gounod. A presentare l’evento sarà la stessa Mariangela Sicilia. “Tengo molto a questo progetto nel quale ho voluto coinvolgere un amico, un compaesano oltre che un’artista. Io e Daniel Cundari siamo nati e cresciuti nello stesso paesino, in Calabria. Poi le nostre strade si sono divise: io a Bologna, lui a Siena e poi in Spagna. In questo concerto c’è tutta la nostra esperienza ma ci sono soprattutto le nostre radici”. “Nemici intimi” – ha spiegato il soprano – è un concerto dove la contemporaneità incontra il classico. Da un lato temi sempre attuali delle storie trattate nella letteratura e nell’opera, dall’altro i versi repentini di un giovane poeta contemporaneo. E’ una battaglia di logos, passato contro presente. Un gioco di parole e storie di amori, contrastati dalla società, amori intramontabili “. Ancora una volta, dunque, dalle pagine del nostro giornale siamo felici di condividere con appassionati e semplici lettori il meglio della Calabria artistica. Canto lirico e poesia, versi e voce, i nostri corregionali ambasciatori per un ennesimo messaggio di positività, Calabria culla del talento. Certi che questo ritrovarsi su un palco, ora in scena a Roma, vedrà il plauso della critica contaminando altre location. Conferma che dove c’è passione, studio ed estro si è capaci di rompere qualsiasi stereotipo. Non ci rimane che attendere questo lungo e caloroso applauso per Mariangela e Daniel. E, chissà, sedere in prima fila per raccontare una storia tutta nostra.

Massimiliano Crimi

Data: 12 marzo 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com