Altilia, consegnati i lavori per l’ammodernamento dell’impianto di illuminazione pubblica. De Rose: “cultura del fare”

NELLA sede municipale, con una cerimonia alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, sono stati consegnati i lavori per l’ammodernamento dell’impianto di pubblica illuminazione a led. Presente il sindaco Pasquale De Rose, il direttore dei lavori ing. Giuseppe Cernavolo, il direttore operativo ing. Gianfranco Palmieri, il rup Rosuccio Funari, l’impresa vincitrice della gara pubblica I.E.C.I. GO.Energy. I lavori riguardano i centri abitati di Altilia, Maione e le zone rurali.

L’obiettivo è di rivedere la vecchia rete della pubblica illuminazione, con impianti moderni, la messa in sicurezza, tutelare l’ambiente e soprattutto abbattere i costi. Si prevede un risparmio energetico tra i 40 e i 50 mila euro, che si aggiungono all’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici, già in produzione. “L’azione della Giunta comunale, ha affermato il sindaco De Rose, è di creare opere che consentono alle casse comunali, di ottenere benefici economici. E’ un lavoro costante che sta garantendo i suoi frutti”.

Se verifichiamo, in altri settori, quando ieri il nostro Comune per la raccolta dei rsu con cifre tra 90 e 100 mila euro, con servizi negativi. Si ricorda la spazzatura per le strade, oggi al contrario, riceviamo apprezzamenti per i nostri centri abitati, puliti, con costi minori e soprattutto con i cittadini che pagano di meno per le imposte. E’ di questi giorni, la consegna dei lavori alla ditta appaltatrice, per migliorare ancora la raccolta differenziata, e di conseguenza abbattere i costi e creare ambienti vivibili per la Comunità.

“Noi lavoriamo per migliorare i servizi, creando opportunità concrete per la gente – ha sostenuto De Rose nella consegna dei lavori alla impresa. Obiettivi che stiamo centrando, con una squadra coesa, che ascolta i suggerimenti dei cittadini e ne interpreta i bisogni, le esigenze. Presentiamo consuntivi di opere importanti e servizi. Quando si concretizzano gli impegni presi con la gente, è la testimonianza di volere bene alla comunità, di ripagare la fiducia avuta dai cittadini. Sono i “Fatti” che contano nell’azione amministrativa. La “Cultura del Fare”, dell’ascolto, del dialogo, per contribuire alla crescita di una Comunità.

Data: 17 marzo 2019.

Fonte: Comune di Altilia (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com