Randagismo e volontariato. L’esperienza di Piano Lago *

 * di Massimiliano CRIMI 

SI CHIAMA Francesco. Lo incrocio ogni mattina nella zona industriale di Piano Lago. Stesso orario, stesso posto. Porta guanti di lattice, auricolare collegato allo smartphone, cappellino di lana e giubbotto pesante per ripararsi dal freddo. Tutti i giorni è presente. Accudisce i suoi randagi. Razze indefinite, piccoli e grandi, il più simpatico è “Rocco” dal pelo arruffato di colore nero con macchie sul dorso. Mi fermo, chiedo di scambiare due parole. Sorpreso ma felice, mi presenta i sui cani. Gli chiedo perché lo fa. La risposta è secca: “perché non dovrei! Un po’ di crocchette, acqua fresca e qualche visita del veterinario è il minimo delle attenzioni. Faccio del mio meglio. Insieme ad altri. Anche se siamo in pochi … amici d’avventura”. Giuliana, Antonio, Alessandro, Nuvola, tra questi. I nomi non dicono nulla, i gesti, le attenzioni verso gli amici a quattro zampe riempiono il cuore a chi ha un briciolo di sentimento. Il randagismo? Un problema affrontato dalle istituzioni locali che il più delle volte alla operatività del volontariato frappongono il “muro dei costi”. Sterilizzarli ha un costo, curarli, coccolarli, ha un costo. Spazi idonei e ricovero. Se i canili per alcuni sono considerati alla stregua di “lager” per altri cittadini i branchi di cani che gironzolano a qualsiasi ora del giorno e della notte danno fastidio o fanno addirittura paura. Un problema che non può essere tenuto a bada dagli instancabili “invisibili” volontari. Se non vi è controllo degli enti preposti, se i cani non vengono inquadrati in un sistema di gestione controllata diventano “moltiplicatori” di cuccioli, quindi un grattacapo per il territorio. Ma non è il cane il problema, così come Piano Lago (ed il suo hinterland) non sono l’unico luogo interessato dal fenomeno. Il randagismo è un problema di tanti Comuni che però non hanno al loro fianco Francesco e i suoi amici al servizio gratuito e nell’anonimato.

Data: 23 marzo 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com