Cristina Cofone eletta nuova delegata di Giovani Imprese Coldiretti Cosenza. Succede ad Enrico Parisi

L’ASSEMBLEA di Giovani Imprese Coldiretti Cosenza ha eletto nuova delegata Cristina Cofone (nella foto) titolare, insieme alla sorella Francesca, di una azienda agricola rigrosamente bio nella Sila Greca a circa 1150 metri di altitudine nel territorio di Acri. Cristina succede ad Enrico Parisi recentemente eletto delegato regionale di Giovani Impresa. La neo delegata è laureata in lingue e letterature straniere. L’azienda è prevalentemente ad indirizzo lattiero-caseario con l’allevamento di bovine da latte: pezzate rosse, nere e brune alpine. Le mucche vengono allevate per gran parte dell’anno allo stato brado su una estensione di 40 ettari. Producono caciocavallo, giuncate, ricotte, involtini di mozzarella ripieni e gorgonzola. E’ comunque una azienda che alleva anche suini e polli, e che produce foraggio castagne, fragole, mele e ortaggi è presente un invaso artificiale dove si organizzano gare di pesca sportiva. Cristina e la sorella sono giovani rimasti in Calabria dimostrando amore e passione per la propria terra e non cedendo alle lusinghe di poter andare anche all’estero facendo valere i loro titoli accademici. “Sono stati anni straordinari di crescita professionale e sindacale – ha affermato Cristina appena eletta – e di questo ringrazio la Coldiretti che da anni mi ha consentito di partecipare a convegni, manifestazioni, mercati di Campagna Amica, attività formativa dove ogni volta si impara sempre qualcosa in più. Ho conosciuto continua – tanti colleghi imprenditori, giovani, meno giovani e donne che, come noi, ogni giorno fanno sacrifici e lottano per realizzare i propri progetti…”. Siamo orgogliosi di questi giovani dirigenti – ha affermato il presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto – rappresentano la Calabria migliore; sono preparati, tenaci e motivati. Da parte nostra – ha concluso – continuerà ad esserci la massima attenzione nei loro percorsi imprenditoriali e sindacali”.

Data: 04 aprile 2019.

Fonte: Coldiretti Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com