Per Santo Stefano di Rogliano e per Parenti “quasi pronti” gli schieramenti in campo per le Amministrative 2019. Dai social le prime indiscrezioni

POCHI giorni e si entrerà nel vivo della competizione elettorale. I cittadini saranno chiamati alle urne per il rinnovo dei Consigli comunali. Nel Savuto, per Santo Stefano di Rogliano e per Parenti sembrano delinearsi gli schieramenti destinati a “darsi battaglia”. I due sindaci uscenti Lucia Nicoletti e Donatella Deposito saranno presenti alla tornata anche se per la loro ricandidatura manca l’ufficialità. Troveranno contrapposti il giovane avvocato Simona Mancuso (Santo Stefano) e il consigliere uscente Ubaldo Lupia (Parenti). Ancora una volta dai social le prime indiscrezioni. La Mancuso “per la prima volta un candidato a sindaco che arriva dalla zona di Vallegiannò” – nuova alla politica – ma “di comprovate capacità amministrative e padronanza sulla gestione dell’impresa”. E’ quanto postato da Franco Garofalo, ex sindaco oggi “vicino” alle posizioni dell’aspirante sindaca. Per il paese pre silano, invece, ci sara’ anche Lupia che dagli scranni del Consesso ha osservato in prima persona la vita amministrativa del Comune di Parenti. Per lui sara’ un rimettersi in gioco e chiedere la fiducia ai compaesani. Certamente non mancheranno argomenti, progetti e visioni del futuro, ma ad incuriosire saranno le posizioni sul progetto di Comune Unico. Vedremo a liste depositate se i quattro probabili contendenti inseriranno nei propri schieramenti (solo) cittadini del Comune interessato alle amministrative 2019 o si apriranno ad altre figure del territorio così da rimarcare con forza (e senza nessun campanilismo) la volontà di un vero progetto d’unione. Il Comune unico è una realtà futuribile che la politica dovra’ in ogni caso affrontare. E’ già argomento dibattuto da associazioni e comitati. Ma come si dice: “da qualche parte si deve cominciare”. Staremo a vedere.

Massimiliano Crimi

Data: 15 aprile 2019.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com