Cosenza, si rinnova il patto di amicizia con la città di Kenosha. Delegazione del Wisconsin ricevuta dall’assessore Rosaria Succurro

L’AMMINISTRAZIONE comunale di Cosenza ha rinnovato il patto di amicizia con la città statunitense di Kenosha, nello Stato del Wisconsin, costituita, per quasi il 70%, da italiani, la maggior parte dei quali di origine cosentina e dove la piazza principale è intitolata proprio a Cosenza. Ieri sera una delegazione della città di Kenosha, capeggiata dal presidente del Consiglio comunale Anthony Kennedy, è stata ricevuta nella sala capitolare del Chiostro di San Domenico, dall’assessore alla Comunicazione, turismo e marketing territoriale Rosaria Succurro, in rappresentanza del sindaco Mario Occhiuto. Alla cerimonia per il rinnovo del dialogo, che risale al 2004, hanno partecipato anche i primi cittadini dei Comuni dell’area urbana: Rende, Castrolibero, Marano Marchesato, Marano Principato e Cerisano.

Le relazioni istituzionali con Kenosha sono state favorite dal progetto, promosso dall’Associazione Mariano Turano” di Castrolibero, in partenariato con la CIAO (Calabresi in America Organization), “Una rete in movimento per una cultura del cambiamento”, nato con l’intento di sviluppare una incisiva interazione tra le comunità italo-americane e i territori d’origine per favorire la nascita e la sostenibilità di nuove relazioni economiche, sociali e culturali. Tra gli obiettivi del patto di amicizia c’è, inoltre, l’organizzazione di eventi per stimolare le nuove generazioni al recupero dell’identità di appartenenza La cerimonia di ieri, svoltasi in un clima di grande cordialità e partecipazione, è stata preceduta dal saluto di benvenuto dell’assessore Succurro che ha accolto la delegazione di Kenosha guidata dal presidente del Consiglio comunale della città del Wisconsin, Anthony Kennedy, al quale la rappresentante del sindaco Occhiuto ha consegnato anche una targa ricordo. Gli ospiti, tra i quali c’era anche l’assessore del Comune di Kenosha Bruce Fox, hanno poi vergato la propria firma sul libro d’onore del Comune, seguendo le indicazioni della responsabile del cerimoniale di Palazzo dei Bruzi, Elena Mittembergher.

“Con la reiterazione del patto di amicizia con Kenosha – ha detto l’assessore Succurro a margine della cerimonia di ieri – Cosenza e gli altri comuni dell’area urbana possono diventare parte integrante e protagonisti attivi di quella rete di città, con gli italiani all’estero di origine cosentina, già oggetto dei protocolli d’intesa già avviati con la città del Wisconsin. Sono, infatti, tantissimi gli abitanti di Kenosha con origini italiane e che provengono dalla provincia di Cosenza che manifestano, nel loro vivere quotidiano, il loro orgoglio di appartenenza. Ecco perché – ha concluso Succurro – occorre non disperdere questo enorme patrimonio identitario”.

Data: 04 maggio 2019.

Fonte: Comune di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com