Don Giacomo Panizza incontra alunni, docenti e genitori dell’Istituto Scolastico “Mangone-Grimaldi”

“SEMINARE bene oggi per ottenere cose giuste in futuro”. Lo ha affermato don Giacomo Panizza rivolgendosi ad alunni, docenti e genitori dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Mangone-Grimaldi” nel corso della iniziativa “I giovani e la legalità” organizzato (il 13 maggio scorso, ndr)  in collaborazione con il Comune di Grimaldi e l’associazione Grimoaldo I°. Il religioso di origini bresciane ha parlato della sua esperienza di vita: l’infanzia, il lavoro in fabbrica, la passione per lo studio, la scelta di diventare sacerdote, l’arrivo in Calabria, l’amore per i più deboli, soprattutto per i diversamente abili, l’impegno per la legalità e per il diritto all’istruzione. Il fondatore della Comunità “Progetto Sud” di Lamezia Terme, che da alcuni anni, dopo le minacce di morte e gli attentanti, vive sotto tutela, ha esortato i presenti ad approfondire la conoscenza, affrontare i problemi per trovare le soluzioni, diventare parte attiva di una società delle regole consapevole e rispettosa verso i diritti delle persone meno fortunate, a combattere le mafie. Etica ed estetica. Il bello, il buono ed il giusto sono compatibili. Don Giacomo è stato definito un “testimone di coraggio, bellezza e rivoluzione in una terra desiderosa di speranza”. “La nostra speranza – ha spiegato la professoressa Gabriella Valentini – è anche quella di una terra libera dal condizionamento mafioso”. Alla iniziativa (nella foto) hanno partecipato (e sono intervenuti) il sindaco Carlo Ferraro, l’assessore alla Cultura Gabriella Occhipinti, il presidente di Grimoaldo, Alessandro Tartaro, e il dirigente scolastico Mariella Chiappetta. “Educare alla legalità significa formare cittadini autentici, competenti, che abbiano una coscienza critica e responsabile”. La manifestazione si è arricchita della presenza del giornalista e scrittore Gianfranco Bonofiglio che ha spiegato alcuni tra i passaggi più importanti del suo libro “La Città oscura. Cosenza e il suo racconto criminale”.

Gaspare Stumpo

Data: 06 giugno 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com