Primo Consiglio comunale della nuova legislatura a Santo Stefano di Rogliano e a Parenti

L’esito delle urne del 26 maggio scorso per le amministrative è notizia archiviata, ora si lavora per la composizione della Giunte di Parenti e Santo Stefano di Rogliano. Donatella Deposito e Lucia Nicoletti presiederanno il loro primo Consiglio comunale oggi pomeriggio. A sedere tra gli scranni di Parenti assieme al primo cittadino: Pietro Mele, Franco Perri, Gianluigi Guarascio, Giancarmine Calabrese, Eveline Belcastro, Katia Coscarelli, Antonio Fuoco per la componente di maggioranza nella lista “Obiettivo Comune”. Per “Parenti Futuro” invece Ubaldo Lupia, Pasquale Veltri e Roberto Guarascio. I cittadini di Santo Stefano di Rogliano hanno eletto alla carica di consiglieri, per la maggioranza lista ‘L’Arcobaleno” Santo Orrico, Giovanni Benincasa, Francesco Spina, Francesco Garofalo, Simone Altomare, Patrizia Alessio, Antonio Liberato Ungaro. Dall’altra parte per “Comune in Comune” Simona Mancuso, Francesco Garofalo e Ida Paola Cerenzia. Per i sindaci Lucia Nicoletti e Donatella Deposito si prosegue con il secondo mandato (e in continuità amministrativa) mettendo in campo idee nuove e nuovi obiettivi. Certamente, le ultime notizie di cronaca, come dichiarato ultimamente in una trasmissione web tv (nella foto) preoccupa non poco le due prime cittadine riconfermate: “si avvieranno attività culturali volte a far conoscere ai giovani i pericoli derivanti dall’assunzione di sostanze stupefacenti. Serve l’aiuto di tutti: delle Amministrazioni, della Forze dell’ordine, della Chiesa, delle Associazioni, delle stesse famiglie per un cambio di marcia, svoltare e dare segnali decisi che la droga, la criminalità non deve abitare nei nostri territori. Il Savuto è terra di legalità”. Questo il pensiero condiviso dei due Sindaci.

Massimiliano Crimi

Data: 09 giugno 2019.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com