Rogliano, cinghiale si spinge all’interno del Parco Urbano, spavento tra i presenti. Il fenomeno in aumento nei centri abitati

ERANO stati avvistati alcuni anni addietro a margine del centro storico, lunga una zona periferica ma densamente abitata. In questi giorni sono tornati a farsi notare in un’area ancora più centrale e frequentata: il Parco Urbano. Il cinghiale, o meglio, il fenomeno che riguarda questo mammifero la cui popolazione è cresciuta a dismisura con grave danno per terreni e colture, è ormai fuori controllo. L’evoluzione della specie, l’aumento del numero degli esemplari, le mutazioni climatiche ma, soprattutto, la carenza di cibo, hanno prodotto una sorta di “urbanizzazione” dell’ungulato sino a cambiarne le abitudini e farlo spingere, appunto, dalle campagne verso i quartieri delle città. Contesti dove la presenza di cibo, in particolare di scarti alimentari, costituisce, ormai, una vera e propria ghiottoneria. Così, da semplice curiosità, la presenza (benché estemporanea) di questi suidi all’interno dei centri abitati si è trasformata in preoccupazione. Paura che questi animali possano arrecare, oltre a danni economici (a produzioni o infrastrutture) anche problemi per la incolumita’ delle persone. La sortita del cinghiale in uno dei luoghi più frequentati della cittadina (nella immagine di Rosario Pascuzzo) ha causato forte spavento tra i presenti, benché pochi considerato l’orario notturno. L’incursione e’ stata filmata e diffusa sulle piattaforme social con grande stupore e preoccupazione tra quanti hanno avuto modo di visionarla. Sul posto si sono recati i volontari di una associazione venatoria. Già da tempo, ricordiamo, la Coldiretti Calabria, oltre a raccogliere le istanze (e le lamentele) degli associati ha avanzato proposte alle istituzioni a sostegno del mondo agro-forestale e dello stesso ecosistema. Anche il Comune di Rogliano ha segnalato il problema al competente Ambito Territoriale di Caccia (Atc Cs3).

Gaspare Stumpo

Data: 10 luglio 2019.

Sotto: l’articolo pubblicato nel marzo 2019 riguardante il fenomeno dei cinghiali sul territorio

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com