Bianchi, Antonietta Elia compie cento anni. Festa per la nonna originaria della frazione “Serradipiro”. Gli auguri del sindaco Pasquale Taverna

NEI GIORNI scorsi il sindaco di Bianchi, Pasquale Taverna, accompagnato dalla Giunta comunale e da alcuni consiglieri si è recato a Soveria Mannelli, presso la RSA “Emmaus” – per portare alla concittadina signora Antonietta Elia (nella foto) gli auguri dell’Amministrino comunale e del paese per il compimento dei 100 anni. La nonnina è la quarta cittadina di Bianchi che negli ultimi dieci anni ha tagliato l’ambito traguardo centenario. L’altro giorno è toccato spegnere le 100 candeline alla signora Antonietta Elia nata e vissuta a Bianchi nella frazione Serradipiro, conosciuta da tutti come “za ‘Ntonetta”, nonna e bisnonna, oggi ospite presso la confortevole RSA “Emmaus” dove è stata festeggiata circondata dall’affetto dei suoi cari, figli, fratello, nipoti e amici. Dopo l’espressione di gioia e amorevolezza da parte del personale della struttura del Reventino il sindaco di Bianchi nel consegnare una pergamena ricordo ha sottolineato: “il primo secolo di vita della dolcissima nonnina è prezioso patrimonio di valori umani, civili e di tradizioni e rappresenta per tutti i giovani e per tutti noi un modello di vita da seguire. Una vita- aggiunge- dedita alla famiglia e aggrappata alla fede con alternarsi di momenti difficili”. La centenaria ha vissuto gli anni duri del post-prima guerra mondiale, gli anni della seconda guerra mondiale, anni di fatiche e sacrifici per vivere e crescere dignitosamente la famiglia. La nonnina ha lavorato fin dalla giovinezza nelle campagne, accudendo la casa e la famiglia. Una vita semplice, senza eccessi e con tante rinunce, esempio di vita e motivo di orgoglio della Comunità biancara. Dopo il taglio della torta, i convenuti sono stati intrattenuti da un imbandito buffet.

Data: 13 luglio 2019.

Fonte: Comune di Bianchi (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com