Messina, Fra’ Domenico Greco consacrato sacerdote. Prima Messa (e festa) a Rogliano

ERA ARRIVATO alla stazione di Furnari, piccolo centro della cintura metropolitana di Messina, in una calda mattina del luglio di dieci anni fa. Da li a poco sarebbe entrato a far parte della “Fraternità Amici del Buon Gesù” di Rometta, un centro di origine bizantina posto a pochi chilometri di distanza, sulla collina che domina la parte del Mar Tirreno davanti alle Eolie. “Da li – scrive – è ricominciata la mia storia d’amore con Gesù”. Fra Domenico Greco, religioso (ed artista) originario di Rogliano è stato consacrato presbitero nella Cattedrale Protometropolitana di Messina dall’arcivescovo Giovanni Accolla, assieme ad altri sei confratelli. Il neo sacerdote, assieme alla sorella Suor Marilu’ fa parte della Comunità monastica siciliana impegnata in attività di preghiera e di evangelizzazione che comprende momenti riservati anche all’arte, al canto e alla musica. Entrambi hanno mosso i primi passi del cammino vocazionale nella parrocchia di San Pietro. Così, nel giorno dedicato al primo apostolo e papa, il giovane frate ha celebrato la sua prima Messa. Alla funzione religiosa (nella foto), che si e’ svolta all’interno del Duomo, hanno partecipato il sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, il vice sindaco di Marzi, Salvatore Affatati, altre autorità istituzionali e rappresentanti delle associazioni. “Un momento di grazia per la Comunità e per la valle del Savuto”. Il rito religioso è stato concelebrato assieme ai sacerdoti mons. Vincenzo Filice, don Serafino Bianco, don Davide Gristina e padre Maurizio Vaccaro. Quest’ultimo, fondatore della “Fraternità Amici del Buon Gesù”. Fra Domenico, ricordiamo, è un sacerdote-artista: dipinge, compone testi, suona, canta.

Gaspare Stumpo

Data: 19 luglio 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com