Per il giovane roglianese Luigi Altomare il podio più alto alla sesta edizione della “StraCassano”

UN FINE agosto da podio per la squadra Dojo Judo running Valle del Savuto che nella “VI StraCassano” dalla foce del Crati, in riva allo Jonio, sulle orme del Toro Cozzante, porta a casa il primo posto maschile. Con il tempo 34 minuti 31 secondi 327 millesimi è il giovane Luigi Altomare (nella foto) a sbaragliare i circa trecento iscritti alla gara podistica competitiva sulla distanza di 10 km. Lungo un percorso interamente pianeggiante, unico giro, il giovane corridore del Savuto ha mantenuto il tempo e calcolato ogni suo passo prima di tagliare per primo il nastro posto all’arrivo. “Sono soddisfatto della mia prestazione e per aver contribuito a rimpinguare il medagliere già importante della mia squadra. Punto a fare sempre meglio. Nella corsa ogni gara è occasione per prendere coscienza della propria forma fisica per poi tornare in allenamento e perfezionarsi sui dettagli”. La gara podistica di sabato era inserita nel calendario regionale Fidal 2019, quale VIII prova del CDS Campionato regionale Master Maschile e Femminile. Il percorso della kermesse sportiva era disegnato per i primi quattro chilometri nell’incantevole scenario dei Laghi di Sibari, costeggiando i cantieri navali, il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, proseguendo su via Nettuno fino a raggiungere viale dei Lidi, viale Jonio, via Monte Rosa, rasentando il Villaggio Marlusa e percorrendo l’ultimo chilometro in vista dell’arco di arrivo nella Piazzetta principale del villaggio turistico “Marina di Sibari”.

Massimiliano Crimi

Data: 02 settembre 2019.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com