Rogliano. Edifici scolastici, il sindaco: “le prese di posizione di alcuni genitori hanno generato inutili allarmismi”

“L’AMINISTRAZIONE comunale ha sempre profuso il massimo impegno per dare efficienza e sicurezza agli edifici scolastici. Ne fanno testo i progetti presentati e finanziati con un importo complessivo di circa 2milioni e 200mila euro: cifre importanti senza le quali non sarebbe stato possibile alcun intervento in considerazione delle note ristrettezze finanziarie che hanno investito tutti i piccoli comuni. Sono stati programmati lavori nell’edificio di via D’Epiro per un importo di 1milione e 420mila euro e nel plesso di via Tien An Men per un importo di oltre 700mila euro. Siamo in attesa di ottenere un ulteriore finanziamento per l’edificio della materna di via Roberti. In aggiunta si sa che è in via di completamento il progetto per la realizzazione della nuova palestra, seguito all’abbattimento della vecchia struttura. I lavori hanno richiesto spostamenti inevitabili e necessari al fine di assicurare il normale svolgimento delle lezioni ed evitare situazioni di disagio, dovute ad un cantiere aperto, attiguo alla scuola. I tempi di erogazione dei finanziamenti non hanno consentito di anticipare tali interventi, per cui, nel rispetto delle scadenze fissate dai bandi, i lavori sono iniziati per essere ultimati entro il più breve tempo possibile. Eravamo consapevoli dei problemi strutturali delle scuole e ci siamo attivati per il reperimento dei fondi necessari. Le prese di posizione di alcuni genitori hanno generato, in questi giorni, inutili allarmismi del tutto fuori luogo, anche perché ogni provvedimento è stato assunto con la massima applicazione del buonsenso e delle norme vigenti in materia. Sostenere che l’edificio di via D’Epiro presenta problemi di staticità, quando, invece, fu chiuso per evitare i disagi di un cantiere in attività per la costruzione della palestra, è cosa arbitraria, che non tiene conto del senso di responsabilità proprio di questa Amministrazione e della sua avvedutezza nelle scelte operate anche in questa circostanza. Il sottoscritto, insieme ai responsabili dei settori interessati, ha partecipato il 19 luglio scorso ad un consiglio d’istituto allargato alla presenza di molti genitori, spiegando i termini dalla operazione senza ricevere alcun rilievo. Alla fine di questo ciclo di lavori, il Comune di Rogliano potrà vantare di avere un patrimonio di edilizia  scolastica all’avanguardia e di avere accresciuto le sue strutture, da consegnare al futuro”. Cosi’, in una nota, il sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, a proposito, della discusione in atto in questi giorni circa lo stato degli edifici scolastici cittadini. 

Data: 04 settembre 2019.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com