Ufficializzata la richiesta di intestazione di un sito del Parco Nazionale della Sila alla memoria di Pietro Buffone

IN UNA lettera indirizzata al presidente Francesco Curcio, il consigliere regionale Mimmo Bevacqua ha sottoposto, in forma ufficiale, la richiesta di intitolazione di un sito del Parco Nazionale della Sila alla memoria di Pietro Buffone, l’esponente politico originario di Rogliano venuto a mancare il 29 gennaio 2013 dopo una intensa attività di governo al servizio della Calabria e dei calabresi. Buffone, ricordiamo, è stato presidente delle commissioni Difesa e Salute, relatore sulla legge per il riordino sei Servizi Segreti, presidente sul caso Sifar e sottosegretario alla Difesa. Tra le sue proposte di legge quella, appunto, legata alla istituzione del Parco Nazionale della Sila, il cui testo definitivo fu approvato il primo marzo 1968. Negli anni a cavallo tra il 1964 e il 1968 il deputato cosentino aveva parlato, infatti, di altopiano silano come una zona unica in Italia da valorizzare attraverso uno strumento idoneo e specifico proprio per la sua bellezza e particolarità paesaggistica. “Ritengo pertanto sia doveroso – ha spiegato Bevacqua – colmare una lacuna della memoria collettiva, riscontrando l’opportunità del giusto riconoscimento per chi si spese per la sua terra e dimostrò di saper guardare lontano e nella giusta direzione per uno sviluppo delle aree interne che, ai nostri giorni, resta centrale”. Il presidente della commissione regionale “Ambiente e Territorio” ha sottolineato l’impegno e, prima ancora, l’intuizione dello stesso Buffone circa la creazione, attraverso la legge 503 del 1968, del Parco nel territorio delle (vecchie) tre provincie. Lanciata nel corso della presentazione del libro “Il deputato del popolo” di Ferdinando Perri, la proposta di Bevacqua ha ricevuto il sostegno dei sindaci di Cosenza, Rogliano, Altilia, Bianchi, Carpanzano e Santo Stefano di Rogliano.

Gaspare Stumpo

Data: 23 settembre 2019.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com