Area Industriale di Piano Lago. Fiom-Cgil: “la Freelink Italia resiste!”. Nota della sigla sindacale sulla vertenza dell’azienda a tecnologia avanzata

La Cassa Integrazione Straordinaria per “fallimento” (che era stata abolita del Job Act e reintrodotta grazie al Decreto Genova), arriva in aiuto ai dipendenti della Freelink Italia di Mangone (Cs) che, senza questa misura, già sarebbero stati licenziati dalla Curatela, per effetto della momentanea (si spera) interruzione delle attività.

Questo importante ammortizzatore sociale, darà al personale ancora in forza (24 unità) la speranza, in un anno di tempo, di trovare nuovi imprenditori o aziende d’analogo settore (elettronico/informatico) disposte, con un modico investimento, a rilevare un opificio con tecnologie avanzate, avvalendosi di maestranze esperte ed altamente specializzate. Nel recente passato, ovvero, fino a dicembre 2018, lo Stabilimento della Freelink, fiore all’occhiello della Valle del Savuto, ha visto occupare circa novanta dipendenti tra quelli assunti a tempo indeterminato e quelli con contratto a termine , poi purtroppo trasformati a “chiamata intermittente”, tipologica contrattuale super precaria sempre fortemente contrastata da noi della Fiom-Cgil. Conferma ne è che purtroppo, per i Lavoratori “a chiamata”, a causa della diversa tipologia di contratto, non si è potuta attivare la C.I.G. Straordinaria, ma, solo la Naspi e per un periodo di tempo molto più “limitato” in quanto proporzionato alle effettive giornate di prestazione.

LaFiom-Cgil, insieme alle altre sigle sindacali, sta seguendo l’evolversi di questa crisi societaria, anche attraverso l’attenzione della Segreteria Nazionale e continua ad interagire con le Istituzioni e con la Curatela nominata dal Tribunale di Cosenza. Infatti, rimangono sempre attivi, i “Tavoli di Crisi” aperti presso il Ministero del Lavoro e presso l’Assessorato del Lavoro e Welfare della Regione Calabria. Non bisogna sprecare il tempo che la Cigs ha attivato. In ogni sede ed ad ogni livello, industriale e istituzionale, vanno ricercate tutte le opportunità per un rilancio di un’azienda che per capacità professionali e prodotto ha tutte le caratteristiche per riprendere a produrre valore. Come Fiom-Cgil non lasceremo nulla di intentato e saremo sempre a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici.

Data: 04 ottobre 2019.

Fonte: Fiom- Cgil Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com