Acri, conclusa la manifestazione Cine Movie Food. Tra gli ospiti l’attrice Francesca Giuliano

CONCLUSA ad Acri la manifestazione di Cine Movie Food, iniziativa ad opera di Mattia Scaramuzzo, project manager di CineIncontriamoci; per dibattere su temi tanto delicati quanto importanti, per mezzo di uno dei mezzi divulgativi più efficaci, il cinema e la televisione. Nella cornice di un’eccellenza calabrese come il punto Callipo, tra gli ospiti dell’evento Francesca Giuliano, attrice, showgirl, personaggio di spicco del programma “Avanti un altro” condotto da Paolo Bonolis e opinionista presso le trasmissioni Mediaset “Live Non è La D’Urso” e Mattino 5; assieme a lei anche il giornalista Piero Cirino. Anoressia e bulimia, due amare realtà dalle quali è opportuno guardarsi; temi sui quali Francesca Giuliano si è mostrata da subito attenta e sensibile. Ma la serata (nelle foto) non si è svolta solo all’insegna del dibattito verbale, con l’occasione la Giuliano ha inoltre mostrato al pubblico presente il cortometraggio “Push Out” di cui, oltre ad essere nel cast, ha anche curato soggetto e sceneggiatura; questo presentato fuori concorso presso la 76° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Tali elementi dunque per stabilire una sorta di connessione con il pubblico, e far capire quanto sia importante non trascurare fenomeni come l’anoressia e la bulimia. Non è forse un caso, dunque, che determinati temi siano stati inseriti in un evento che ha tra i suoi oggetti il cibo. La serata, ancora, è stata armonizzata dalla voce di Angelo Gaccione. “Ogni mio singolo evento, a partire ancora da CineIncontriamoci, ha sempre avuto al centro della cultura un tema sociale, attuale” – commenta così Mattia Scaramuzzo, organizzatore di Cine Movie Food e project manager di CineIncontriamoci. “Dal connubio con questo giovane imprenditore acrese, Antonio Falivelli, che sin da subito ha voluto darmi carta bianca nel poter organizzare presso il suo punto eventi collaterali al mio format. Callipo, ovviamente, essendo un’eccellenza gastronomica non poteva non far parte del nostro progetto attraverso il cibo. Il corto di questa sera lanciato da Francesca Giuliano comunica un messaggio chiaro” – continua ancora Scaramuzzo – “molta più attenzione ai figli, molto più valore alla famiglia, stare attenti ai tanti segnali che spesso non vengono colti o capiti dalle famiglie da parte dei figli. Bulimia e anoressia nelle fasi iniziali sono molto silenti, fare attenzione è molto importante; siamo una generazione frivola, debole, spesso abbandonata al proprio destino. Come ho sempre detto la settima arte è stata e sarà sempre influente nella vita di tutti noi. I temi scelti come fece Roberto Benigni ne ‘La vita è bella’ o in questi giorni Zalone con ‘Tolo Tolo’ sull’immigrazione, aiutano a capire molte cose; a riflettere e a svegliare le nostre coscienze. Quindi mi auguro che ogni mio incontro faccia tutto questo”.

Francesco Sarri

Data: 07 gennaio 2020.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com